Ogni angolo è una Greccio

Celebrazioni, presepi e spettacoli natalizi ad Assisi e dintorni

Tempo di lettura: 108 secondi

Sono così numerosi e vari gli eventi correlati alle festività natalizie, tanto in Assisi quanto nei paesi e centri limitrofi, che riesce impossibile una sintetica illustrazione anche per il loro protrarsi oltre l’Epifania. Veglie di preghiera, funzioni religiose, celebrazioni liturgiche trovano il loro apice, durante la notte tra il 24 e il 25 prossimi, nel pontificale presieduto dal vescovo mons. Domenico Sorrentino presso la cattedrale di San Rufino. La radicata devotio francescana si concretizza nei presepi allestiti presso basiliche, chiese, santuari, oratori; lungo strade, vicoli e gradinate, in spazi ristretti o molto vasti: si consideri il presepio avveniristico ed eclettico realizzato nella piazza inferiore di San Francesco da Kurt Laurenz Metzler (promosso dall’architetto Alberto Bartalini e dal Sacro Convento) e il tradizionale presepio che occupa il prato della basilica superiore; inoltre il presepio che avvolge e si immedesima con il Sacro Tugurio di Rivotorto, il presepio di impronta umbro-contadina predisposto nella chiesa abbaziale di San Pietro da Eraldo Marini e collaboratori, opera destinata alla permanenza; quello meccanizzato di Paolo Morettoni all’ingresso del Museo diocesano. Ma altrettanti presepi si possono ammirare in mostre settoriali presso il museo Pericle Fazzini di Santa Maria degli Angeli, in Assisi presso la sala delle Volte, la sala delle Logge, la ex Pinacoteca. Un grato ricordo a questo punto va rivolto a Michelangelo Pulcioni, recentemente scomparso, autore di centinaia di presepi appartenenti ad ogni tipo di ‘scuola’. Ed ecco i presepi viventi: ad Armenzano, Castel San Gregorio, Petrignano, Viole e Bettona. Tra le manifestazioni spiccano per rilevanza i concerti. Registrato sabato 13 nella basilica superiore di San Francesco il concerto-Rai che verrà trasmesso il giorno di Natale. Concerti di musiche natalizie saranno eseguiti dalle Cappelle musicali delle basiliche francescane, dalla Cappella musicale della cattedrale di San Rufino, dal coro dei Cantori di Assisi, da Ensemble Musica Perduta, Commedia Harmonica, Orientis Partibus, dal Duo Illes Flottantes. Spettacoli sono stati presentati o figurano in cartellone al teatro Lyrick, al piccolo Teatrino degli Instabili, al teatro Metastasio, dove si sta replicando il musical di Carlo Tedeschi Greccio, notte di Natale 1223. Non mancheranno di stupire le proiezioni artistiche all’aperto. Previsti incontri culturali anche nelle zone montane (Santa Maria di Lignano-Porziano).

AUTORE: Francesco Frascarelli