Ognuno ha i suoi ritmi

ESTATE. Il saluto dei Presidenti nazionale e regionale prima della “ripresa”

Tempo di lettura: 160 secondi

atletica_su_pista_giochi_sull_erbaLa serie A va in ferie a fine maggio. A luglio saranno di nuovo tutti in ritiro, e ad agosto ricomincia il Campionato. Lo sport per tutti ha tempi diversi. Nelle società sportive di base si tira avanti fino a fine giugno e, dopo 10 mesi di impegno, luglio e agosto sono mesi nei quali tirare il fiato e staccare la spina; ed è così per molti allenatori, dirigenti, animatori, arbitri e presidenti. Il “campionato educativo” ricomincia tra settembre e ottobre; tra fine agosto e i primi di settembre riaprono gli oratori, riaprono le società sportive e quella grande avventura che è l’educare alla vita attraverso lo sport ricomincia a scendere in campo in centinaia di spogliatoi di tutta Italia. Ora è tempo di staccare la spina.

“Sarebbe bello poter stringere la mano a ciascuno di voi per ringraziarvi per quello che avete fatto durante la scorsa stagione sportiva. Sarebbe bello potervi augurare di persona ‘buona estate’ e buon riposo.

Sarebbe bello poter dire, guardandovi negli occhi: ‘A settembre i ragazzi contano su di te per vivere i valori della vita mentre giocano e fanno sport’. Sarebbe bello potervi ricordare che questo Paese ha bisogno di voi e di gente come voi per guardare al futuro con speranza.

Sarebbe bello chiacchierare in spiaggia, oppure camminare su un bel sentiero di montagna, e intanto discutere del fatto che Papa Francesco ci ha chiesto di giocare ‘in attacco’ la nostra partita educativa. Sarebbe bello… Ma quello che conta è che a settembre ripartirà il ‘campionato educativo’ con al via qualcosa come 13 mila società sportive. E come sempre sarà un avventura meravigliosa!”.

Ho voluto riportato il saluto che il presidente nazionale Csi Massimo Achini ci ha inviato, perché, come tutti coloro che condividono questa grande passione che è il Csi, mi ritrovo in queste righe. Parole che generano sentimenti, e che sono lo specchio della vita di chi si dedica anima e corpo agli altri, ai ragazzi in particolar modo, credendo nello sport come strumento di crescita a tutto tondo.

Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di tutta l’attiva svolta, sportiva e formativa. In primis un ringraziamento a tutto il Consiglio regionale del Csi, ai vari direttori d’area, ai ragazzi, ai ragazzi dell’équipe, a tutti i Consigli dei Comitati territoriali e in particolare ai consulenti ecclesiastici che con la loro continua presenza indirizzano la nostra attività e vita.

Non mi resta che augurarvi buone vacanze, e darvi appuntamento al 4 settembre.

Ora è tempo di…

È tempo di dire grazie per tutte le emozioni, le esperienze, le amicizie che abbiamo vissuto e incontrato correndo dietro a un pallone. È tempo di riflettere con calma e serenità sulle motivazioni profonde che ci portano a passare una parte importante della nostra vita in società sportive o in Comitato. È tempo di tornare a dedicare attenzione ai propri affetti, alle persone a cui vogliamo bene… a tutti quelli e a tutto quello che abbiamo sacrificato durante l’anno perché eravamo sempre impegnati nelle società sportive o nei Comitati. È tempo di provare quella “sottile nostalgia” che prende ciascuno di noi dopo qualche settimana di lontananza dai propri ragazzi. È tempo di scoprire che, piano piano, dentro di noi la voglia di ricominciare diventerà irrefrenabile.

AUTORE: Carlo Moretti presidente Csi Umbria