Pasqua di solidarietà a Città di Castello

La Caritas ha promosso una raccolta di generi alimentari per l’Emporio della solidarietà

Tempo di lettura: 112 secondi

emporio-prato-bnLa Caritas della diocesi di Città di Castello promuove in prossimità della Pasqua un’iniziativa di solidarietà con l’obiettivo di sostenere i più poveri e promuovere il bene comune. L’équipe Caritas ha infatti organizzato una raccolta di generi alimentari per l’Emporio della solidarietà, il supermercato pensato appositamente per famiglie in difficoltà economica, che è stato inaugurato lo scorso ottobre presso la ex chiesa di San Giorgio, in sinergia dalla diocesi con gli otto Comuni della vallata.
Le persone che si trovano in ristrettezze economiche possono rivolgersi all’Emporio della solidarietà dove trovano a disposizione in modo gratuito generi alimentari di prima necessità. L’Emporio è gestito dalla Caritas che, dopo aver valutato la legittimità delle richieste, rilascia un’apposita carta con la quale, in base al numero dei componenti del nucleo familiare, è possibile prelevare una certa quantità di beni.
Come dice il responsabile della Caritas tifernate: “Sono molte le persone che hanno fatto richiesta di questa carta e attualmente ne sono in possesso già 250 famiglie. Le richieste di sostegno che sono arrivate alla Caritas in questo ultimo periodo sono molto aumentate e, in particolare, si registra un grande incremento di richieste da parte di italiani”.
A causa del grande numero di utenti che usufruisco dei beni messi a disposizione nell’Emporio, il fabbisogno alimentare è altissimo e, inoltre, alcuni generi alimentari scarseggiano, come tonno, zucchero, legumi secchi o in barattolo, pelati, marmellate, succhi di frutta. Proprio per correre in aiuto della domanda crescente, la Caritas ha organizzato una raccolta viveri che si terrà in prossimità della Pasqua. La raccolta viveri sarà organizzata in collaborazione con i centri di ascolto parrocchiali e di unità pastorale, secondo modalità specifiche decise da ogni singola parrocchia.
Il centro Caritas della diocesi tifernate è una preziosa realtà che si pone come punto di riferimento per la parte più debole della popolazione. Gli operatori e i volontari della Caritas si prendono cura dei più bisognosi sotto moli aspetti, attraverso una vasta rete di servizi offerti: casa accoglienza maschile e femminile, mensa diocesana, centro ascolto, servizio di consulenza, sportello di sostegno economico per famiglie in difficoltà. Con questa ultima iniziativa di solidarietà, la Caritas vuole “creare le condizioni per reagire alla situazione di crisi in modo attivo, senza farsi prendere dallo scoraggiamento”.

AUTORE: Eleonora Corgiolu