Santa Maria Maddalena di Castiglione del Lago, una parrocchia vivace nelle tante iniziative e realtà

Tempo di lettura: 170 secondi

La Parrocchia di Santa Maria Maddalena in Castiglione del Lago è il nucleo centrale dell’Unità pastorale 31 (le altre parrocchie sono: Piana, Pozzuolo Umbro, Petrignano del Lago e Gioiella), che unitamente alle Unità pastorali 30 e 32 costituisce la VII Zona pastorale della nostra diocesi di Perugia – Città della Pieve, denominata “Trasimeno Ovest”. Nonostante sia ai margini della diocesi, è tradizionalmente vivace nelle molte iniziative, a motivo delle tante realtà ecclesiali e non solo, presenti nel territorio. Le tre principali attività pastorali – catechesi, liturgia e carità – sono ben rappresentate nel Consiglio pastorale parrocchiale, insediatosi il 16 ottobre 2013 successivamente all’ingresso del nuovo parroco don Paolo Cherubini, avvenuto il 9 ottobre 2011. Con d. Paolo sono arrivate due suore francescane della congregazione di S.Giuseppe.

Domenica 11 marzo Umbria Radio trasmetterà in diretta la messa delle ore 11 celebrata nella parrocchia di Santa Maria Maddalena a Castiglione del Lago dal parroco don Paolo Cherubini. La diretta sarà interamente dedicata alla vita della parrocchia, alla comunità del luogo e alla presentazione delle numerose attività, ecclesiali e non, che vi vengono svolte durante il corso dell’anno, per tutte le età, giovani, adulti e bambini.

Nell’ambito catechetico, oltre alla consueta attività del catechismo in preparazione dei sacramenti dell’iniziazione cristiana, la parrocchia ha organizzato sette incontri di catechesi per adulti dal titolo: “Poco meno degli angeli…L’uomo nel disegno di Dio” che si svolgono da ottobre 2017 a maggio 2018; è presente il cammino neocatecumenale, orientato alla catechesi per adulti, composto da circa 80 fratelli suddivisi in 4 comunità; inoltre in seno alla Pastorale giovanile, è presente un gruppo post-cresima con una intensa attività oratoriale, che offre un percorso aggregativo e catechetico durante tutto l’anno ed in special modo durante il periodo estivo con l’Estate Giovane e i numerosi campeggi di fine attività. Tutto ciò è possibile anche grazie alla Casa del Giovane, struttura parrocchiale che proprio nel maggio del 2019 compirà 50 anni dalla fondazione. L’animatore ecclesiastico preposto è don Matteo Rubechini, vice-parroco di Castiglione del Lago e Parroco di Gioiella e Petrignano del Lago.

Nell’ambito della carità, da molto tempo è presente la Caritas parrocchiale, dotata di una sede dove settimanalmente vengono accolti i tanti poveri bisognosi di conforto, di viveri e vestiti; la sezione dell’Unitalsi specializzata nell’accompagnare i malati nei vari santuari mariani; il Cav (Centro di aiuto per la vita) impegnato soprattutto a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della vita (il progetto Gemma di adozione a distanza, laFiaccolata per la Vita per favorire la possibilità di accogliere la vita nascente anche in situazione di grave disagio).

Nell’ambito liturgico, oltre ai sacristi, accoliti ed ai ministranti abbiamo due corali dedite all’animazione liturgica: laSchola cantorum nota anche per i molti concerti svolti in varie rassegne nazionali e internazionali, e la corale parrocchiale composta da giovani di bell’avvenire e di provata volontà. Inoltre i numerosi ministri della comunione assicurano un’attenta pastorale dei malati orientata ad accompagnare gli stessi e le loro famiglie durante tutto il tempo della malattia soprattutto con il conforto della comunione e con il ministero della consolazione. Anche la confraternita di San Domenico rappresenta una realtà ben radicata nel territorio. La sua primaria attività culturale è la festa di San Domenico che nell’agosto di ogni anno è organizzata al fine di rievocare atmosfere e costumi passati . La conclusione della festa è l’8 agosto, San Domenico, con la celebrazione eucaristica.

Qui sotto il video della Fiaccolata per la Vita dello scorso ottobre a Castiglione del Lago.

 

AUTORE: Valter Moroni