Sfida tra carri dei 5 Paesi

A Castiglione del Lago la 49a edizione della Festa del Tulipano: quest’anno cade nel 500esimo anniversario di Ascanio Della Corgna

Tempo di lettura: 131 secondi

Palio-Tulipano-castiglione-del-lagoSono in pieno svolgimento i preparativi per la 49esima Festa del Tulipano di Castiglione del Lago. E mentre i volontari delle contrade sono impegnati alla costruzione dei carri allegorici che verranno addobbati da tulipani multicolori, Giuliano Segatori, presidente da 27 anni della locale associazione turistica Pro Castiglione, grande animatore e ispiratore della festa, ha definito nei minimi dettagli il ritorno del Palio del Tulipano dopo un anno di stop. “La grande novità di quest’anno – ha spiegato Segatori – è che il Palio del Tulipano si disputerà fra i 5 paesi che sono legati alla vita e alle gesta di Ascanio della Corgna, il famoso condottiero e signore di Castiglione del Lago: Castiglione del Lago, Città della Pieve, Corciano, Chiusi e Bettolle”. Castiglione, Città della Pieve e Corciano sono state le “patrie” della famiglia Della Corgna, mentre Bettolle e Chiusi hanno visto Ascanio in azione e in battaglia per la loro occupazione da parte delle armate perugine. La festa avrà inizio il 15 aprile alle ore 19.30 con l’apertura delle taverne e dalle ore 21 con il corteo storico di Ascanio Della Corgna per proseguire nelle serate seguenti con i duelli tra le contrade e l’elezione di Madonna Primavera e Messer Castiglione. Venerdì 17 corteo storico di Ascanio e prove di qualificazione del Palio. Sabato 18 taverne aperte dalle 12.30 mentre la sera in piazza Mazzini si svolgeranno i tradizionali giochi in costume con gli ospiti. Domenica 19 aprile dalle 9 fino a sera la kermesse castiglionese avrà il suo clou con le esibizioni di bande musicali, gruppi folkloristici e sbandieratori, il concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite” e poi, nel pomeriggio, la sfilata dei carri delle 5 contrade e alle 18.30 il Palio del Tulipano. Per i 500 anni di Ascanio della Corgna maggiore spazio verrà dato agli spettacoli di falconeria, con tante specie di rapaci che si esibiranno di sera (da venerdì 17 aprile alle ore 21.30) e la domenica pomeriggio (ore 14.30): la falconeria era un’attività molto diffusa nel 1500 e Ascanio era un grande appassionato. Il centro storico castiglionese vivrà poi il vero clima del XVI secolo con “Il paese del 500”, con animazioni in costume e botteghe artigiane tipiche. Domenica 19 aprile, alle ore 9 apertura della Fiera del Tulipano; alle ore 16.30 sfilata dei carri allegorici. Ma come si svolge la tenzone? Le posizioni di partenza di domenica verranno stabilite attraverso le prove di qualificazione del venerdì sera, che si svolgeranno fra il Rondò e per via Vittorio Emanuele. Domenica alle 18.30 il via, con partenza e arrivo in piazza Dante Alighieri davanti al palco principale: la partenza sarà data con un colpo di cannone. Ogni paese iscriverà i 4 barellieri e le 2 riserve entro giovedì prima dell’inizio delle prove.