Sul tavolo, la famiglia

La proposta di legge del Forum inizia l'iter

Tempo di lettura: 109 secondi

Primo vero passo in avanti della legge regionale sulla famiglia. Infatti l’iter legislativo è ufficialmente iniziato. Il presidente del Forum delle associazioni familiari, Simone Pillon, e il direttivo dello stesso sono stati ascoltati giovedì 11 dicembre dalla terza Commissione del Consiglio regionale. Nella prima audizione hanno descritto il contenuto della loro proposta di legge, motivando perché l’Umbria e le sue famiglie abbiano urgente bisogno di un provvedimento simile. Il presidente della terza Commissione, Enzo Ronca, afferma: ‘Come promesso all’avvocato Pillon, appena depositata presso la nostra segreteria, ho subito provveduto ad avviare l’iter legislativo. Naturalmente non so anticipare la volontà della Commissione che presiedo’. Il bello, dunque, viene adesso. Cosa farà la Commissione? Che tipo di legge regionale sulla famiglia vorrà delineare? Probabilmente la proposta del Forum non starà bene a partiti come Rifondazione comunista che ‘ già nei lavori di commissione ‘ potrebbe tentare di modificare l’articolo 1, per porre sullo stesso piano la famiglia naturale e le unioni di fatto. ‘C’è poi la proposta di legge avanzata dal centrodestra – aggiunge Ronca – e quella del centrosinistra di Ada Girolamini. La Commissione dovrà tener conto di tutte e tre’. Ne sceglierà una? Qualcuno ritirerà il proprio disegno (su questa opzione il centrodestra si è ultimamente dichiarato possibilista con Francesco Zaffini)? Verrà fuori un ‘amalgama’, un bel compromesso? Probabilmente sì, e solo alla fine dell’iter legislativo sapremo se le famiglie umbre potranno davvero cantare vittoria. Il testo del Forum delle associazioni familiari è fermamente sostenuto dalla segretaria regionale del Pd, Maria Pia Bruscolotti e pure dal centrodestra. Gode dunque di ottimo sostegno trasversale. Ma il punto decisivo sarà quante risorse economiche i legislatori vorranno ‘scommettere’ sulla tenuta del tessuto delle famiglie, rete che si sta rivelando fondamentale soprattutto in questi tempi di crisi economica. In Umbria, come altrove, la famiglia alimenta figli disoccupati o con lavoro precario, cresce le nuove generazioni e consente ai suoi anziani un discreto tenore di vita. La terza Commissione ‘Sanità e servizi sociali’, presieduta da Enzo Ronca (Pd), è composta dal vicepresidente Enrico Melasecche Germini (Udc), da Mara Gilioni (Pd), Ada Girolamini (Sdi), Massimo Mantovani (Pdl-Forza Italia), Luigi Masci (Pd), Gianluca Rossi (Pd), Aldo Tracchegiani (Pdl-An), Stefano Vinti (Rifondazione comunista), Francesco Zaffini (Pdl-An).

AUTORE: Pa. Gio.