Un sogno molto presto realizzato

Cerimonia ufficiale di inaugurazione del nuovo campo sportivo a Ponte della Pietra di Perugia

Tempo di lettura: 128 secondi

Il taglio del nastro all'inaugurazione del nuovo Centro Sportivo di Ponte della Pietra
Da sinistra Pascolini, Banditelli e Romizi durante l’inaugurazione del nuovo impianto sportivo a Ponte della Pietra

Domenica 20 settembre è avvenuta l’inaugurazione del nuovo impianto sportivo a Ponte della Pietra preso in custodia dal Centro sportivo italiano – comitato di Perugia. Un investimento importante, ma soprattutto una grande occasione che vede l’allargarsi degli orizzonti del Csi Perugia, orizzonti già ampi, visto l’elevato numero di affiliazioni e di iscrizioni: Perugia oggi conta oltre 13 mila iscritti e 150 società affiliate.

Numeri importanti presentati durante la cerimonia in concomitanza con le premiazioni dei vincitori dei campionati appena conclusi e il lancio della nuova stagione sportiva 2015-2016. In programma attività, tornei e campionati che spaziano dal calcio alla pallavolo, dalla pallacanestro al tennistavolo e al ciclismo. Attivi anche progetti per le scuole, corsi di formazione e centri estivi.

Contento e speranzoso il presidente del comitato di Perugia, Claudio Banditelli, che vede nell’inaugurazione del campo una grande opportunità per stimolare i genitori a far praticare ai ragazzi un’attività sportiva sana, che non miri solo al raggiungimento della vittoria ma che li possa formare a livello caratteriale e al rispetto delle regole, ovvero ciò che sta alla radice dei principi del Csi.

Moltissime le autorità presenti all’evento: Andrea Romizi, Emanuele Prisco e Dramane Diego Wagué, rispettivamente sindaco, assessore dello Sport e assessore alle Politiche giovanili del Comune di Perugia, Valeria Cardinali, senatrice della Repubblica, Erika Borghesi, consigliere della Provincia di Perugia, Domenico Ignozza, presidente del Coni Umbria, Carlo Moretti, presidente del Csi Umbria, Alessandro Rossi, Consigliere Nazionale del CSI, don Riccardo Pascolini, presidente del Forum degli oratori italiani e don Giuseppe Gioia.

“Un sogno che si realizza per il comitato di Perugia, e un ulteriore tassello che fa crescere il Csi nella nostra regione. Al tempo stesso, un impegno per il Comitato nel renderlo punto di riferimento e di crescita per i ragazzi del luogo”: così il presidente regionale Carlo Moretti esprime i suoi auguri.

“È stata una scommessa vinta in appena due mesi – ha ricordato don Pascolini -, ma soprattutto è stato centrato l’obiettivo di creare un’alleanza educativa tra parrocchia, cittadinanza, Comune di Perugia, Csi e oratori”. Educazione che purtroppo, oggigiorno, spesso viene a mancare e che rende quest’alleanza ancora più importante e significativa. Solo nella collaborazione e nel coinvolgimento si possono trovare sbocchi per un futuro migliore, ed è questa l’impronta che vuole lasciare il Csi nel mondo dello sport: uno sport sano, dove l’onore non sta nel vincere ma nel saper divertirsi nel rispetto degli altri.

AUTORE: Salvatore Bonanno