A Cerbara la prima edizione della cena multietnica

Tempo di lettura: 83 secondi

Grande successo per “Un mondo di sapori e di saperi”, cena multietnica  organizzata dall’associazione Pedale Solidale in collaborazione con G.S.Errepielle, Pro-Loco Cerbara e la parrocchia di San Biagio. “Scopo di questa iniziativa -ha spiegato Mauro Benvenuti, membro dell’associazione Pedale Solidale presieduta da Renato Perugini – è lanciare un messaggio di integrazione: Pedale Solidale sostiene che lo sport sia un ambito in cui debba regnare l’amicizia e vogliamo lanciare questo messaggio anche attraverso questa iniziativa. Grazie ad un momento conviviale come la cena infatti è possibile conoscere tradizioni e culture di un Paese diverso dal nostro in un clima di rispetto reciproco. Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto alla Caritas parrocchiale e alla scuola elementare di Cerbara”. I Paesi ospiti di questa prima edizione che si è svolta presso il centro servizi Smai di Cerbara erano l’India, la Repubblica Dominicana, il Marocco e la Romania.  “Ogni comunità –ha detto Benvenuti – ha preparato una pietanza tipica del Paese di origine. A nome dell’associazione, ringrazio questi nostri amici per l’ entusiasmo con cui hanno accolto la nostra proposta, desiderosi quanto noi di realizzare questo incontro. Un grazie inoltre va a tutti coloro che hanno aderito al progetto e si sono impegnati perché sia potuto diventare realtà”. Don Moreno Migliorati ha dichiarato: “Con questa iniziativa si dimostra che è possibile pensare e agire in favore dell’integrazione”. Tra i membri di comunità straniere presenti all’evento abbiamo incontrato Carolina che proviene dalla Romania ma lavora come cucitrice a Cerbara : “Io ho dato il mio contributo alla cena preparando un dolce tipico del mio Paese chiamato Kosona – ha detto -Sono molto contenta di questa bellissima iniziativa”.

 Eleonora Corgiolu