IL PUNTO

IL PUNTO

salvini

I “misteri” di Matteo Salvini

di Pier Giorgio Lignani Ve lo immaginate un Aldo Moro che nel bel mezzo di un comizio elettorale, per riaffermare l’ispirazione cristiana della sua politica, ricorda...
salvini

L’audace colpo di don Corrado

di Pier Giorgio Lignani Immagino che l’impresa di “don Corrado”, il card. Krajewski, che ha riattaccato la corrente elettrica a un palazzo abitato da quattro o cinquecentopersone,...
salvini

Parlamento Ue: cos’è. E cosa no

di Pier Giorgio Lignani Tra due settimane precisamente il 26 maggio - si voterà per le elezioni “europee”. Non è nostro compito dare suggerimenti per il...
salvini

Province con un punto dolente

di Pier Giorgio Lignani Si torna a parlare delle Province e del loro incerto destino. Cerchiamo di capirci qualcosa. Per cominciare, quella di cui si parla è...
salvini

Le chiese in fiamme. O vuote

di Pier Giorgio Lignani L’incendio e la parziale rovina della basilica di Notre-Dame a Parigi hanno suscitato emozione in tutto il mondo. Una volta domate le fiamme,...
salvini

La burocrazia ha aiutato il killer

di Pier Giorgio Lignani Da quando gli esseri umani si sono organizzati in comunità governate da un capo, dando vita a strutture in qualche modo paragonabili...
salvini

La plastica è peggio di Achab

di Pier Giorgio Lignani Se leggiamo il celebre romanzo Moby Dick di Melville, possiamo imparare tutto ciò che vorremmo sapere – e anche molto di più...
salvini

I silenzi di Zingaretti

di Pier Giorgio Lignani Nicola Zingaretti, nuovo segretario del Partito democratico, ha presentato il suo programma dicendo che nel suo partito “tutto deve cambiare”. Beh, è...
salvini

L’irresponsabile “no” ai vaccini

di Pier Giorgio Lignani In questi giorni un certo numero di bambini – approssimativamente due o tremila in tutta Italia – rischiano di essere allontanati dalla...
salvini

Il welfare si paga con le tasse

di Pier Giorgio Lignani Dopo il successo di Nicola Zingaretti alle elezioni interne del Partito democratico, un commentatore su un diffuso giornale ha scritto: “E adesso...
salvini

I doveri del ministro Salvini

di Pier Giorgio Lignani È lecito credere che quell’imprenditore emiliano che sta in carcere con una condanna per tentato omicidio ai danni di un ladro, in...
salvini

Incomprensibile referendum M5s

di Pier Giorgio Lignani Prove tecniche di democrazia diretta? Se vediamo così la consultazione via internet, svoltasi lunedì 18 tra circa 50 mila seguaci del Movimento...
salvini

Anche le banche hanno i loro guai

di Pier Giorgio Lignani Ancora polemiche intorno alle banche, e intorno alla Banca d’Italia, che non avrebbe vigilato a dovere per difendere i risparmiatori in buona...
salvini

Giustizia non è vendetta

di Pier Giorgio Lignani È successo poco più di un anno fa vicino a Verona. Due ragazzi minorenni, uno di 13, uno di 17 anni, per...
salvini

I “navigator” non daranno lavoro

di Pier Giorgio Lignani Ma è vero che non c’è lavoro per i giovani italiani? Bisogna intendersi. Molti di quelli che dicono di avere cercato lavoro...
salvini

Sui social dilaga la “pazzia”

di Pier Giorgio Lignani Se il mio amico più caro mi mandasse un messaggio per informarmi di quello che ha mangiato stamattina per colazione, gli risponderei...
salvini

I fattorini sono sfruttati. Da chi?

di Pier Giorgio Lignani Un piccolo episodio di cronaca giudiziaria di questi giorni. A Milano la corte d’Appello, in una causa civile, ha dato torto a...
salvini

Le non-colpe della Francia

di Pier Giorgio Lignani La perfezione non è di questo mondo, e si potrebbe riempire un’intera pagina con l’elenco dei difetti, dei vizi e delle colpe...
salvini

Latinorum? No, “Englishorum”

di Pier Giorgio Lignani Segni dei tempi. Durante i lunghi lavori del Concilio ecumenico Vaticano II tutte le discussioni si svolgevano rigorosamente in lingua latina, così...
salvini

Diavolo, clima e disinformazione

di Pier Giorgio Lignani Un alto funzionario dello Stato, qualificato collaboratore di un ministro in carica, si è attirato sarcasmi e sghignazzi per aver detto che...
salvini

È un nuovo Sessantotto? No

di Pier Giorgio Lignani In Francia l’annuncio di una modesta sovrattassa su alcuni tipi di carburante – pensata per incentivare i motori meno inquinanti – ha...
salvini

Perché ascoltare il signor Mercato

di Pier Giorgio Lignani Una delle parole più pronunciate in questi giorni è “mercato”, anzi “mercati” al plurale. C’è chi si appella al “giudizio dei mercati”...
salvini

Un termometro chiamato spread

di Pier Giorgio Lignani Torno sullo “spread”, scusandomi con i lettori se, non a torto, lo troveranno un argomento troppo tecnico e comunque noioso. Ma lo...
salvini

Governo ingessato di fronte all’inatteso

di Pier Giorgio Lignani Immaginiamo un allenatore di calcio che ai suoi dia istruzioni di questo genere: “Per vincere dobbiamo fare più reti di quelle che...
salvini

È giusto abolire la prescrizione

di Pier Giorgio Lignani Il tema di oggi è la prescrizione nel processo penale. Bisogna innanzi tutto spiegare di che cosa si parla. Moltissimi, se sentono...
salvini

Grandi opere: perché farle

di Pier Giorgio Lignani Le grandi opere pubbliche si devono fare o no? Il Movimento 5 stelle, si sa, deve parte dei suoi successi all’avere appoggiato...
salvini

America Latina sotto una morsa

di Pier Giorgio Lignani La settimana scorsa ho parlato della Chiesa dell’America Latina come vivaio di quella che potrebbe essere la Chiesa del futuro, per la...
salvini

Romero e la Chiesa del futuro

di Pier Giorgio Lignani Ho assistito domenica scorsa, in piazza San Pietro, alla canonizzazione di Paolo VI, di Oscar Romero e di altri cinque nuovi santi,...
salvini

Se i filo-abortisti falsano le news

di Pier Giorgio Lignani Onestà intellettuale: che cosa vuol dire? Onesto intellettualmente è chi, in un dibattito, critica le tesi del suo avversario anche duramente, ma...
salvini

Il rebus “reddito di cittadinanza”

di Pier Giorgio Lignani Era già successo ai tempi del referendum voluto, e perso, da Renzi. Lui diceva che la riforma sarebbe stata una svolta storica...
salvini

Lo chiede l’Ue? No, il portafogli

di Pier Giorgio Lignani Che fastidio le “coperture” che il Governo è “costretto”, suo malgrado, a cercare ogni volta che prova a realizzare i suoi propositi...
salvini

Una liturgia in stile tedesco

di Pier Giorgio Lignani Domenica scorsa sono stato a messa, da forestiero, in un paesino di una sperduta valle alpina di lingua tedesca. Unica messa...
salvini

Le certezze del Salvini-pensiero

di Pier Giorgio Lignani Milioni di persone seguono ogni giorno, ora per ora, la comunicazione di Matteo Salvini sui cosiddetti “social”: Facebook, Twitter e simili. Si...
salvini

L’Ue è inutile? Colpa degli Stati

di Pier Giorgio Lignani Chi vuol polemizzare contro l’inadeguatezza dell’Europa, intesa come Unione europea, ha il gioco facile mettendosi a citare i famosi regolamenti sulla forma...
salvini

Genova: la soluzione non è nazionalizzare

di Pier Giorgio Lignani Non voglio discutere la responsabilità della società Autostrade per il disastro di Genova; non avrei gli argomenti per farlo. Che quel ponte avesse...
salvini

L’ informazione che gira a vuoto

di Pier Giorgio Lignani Quando l’ informazione impazzisce. Sui cosiddetti social, si sa, fra milioni di baggianate che gli imbecilli sono liberi di scrivere, ogni giorno...
salvini

Microcriminalità che spaventa

di Pier Giorgio Lignani Fra le tante questioni spinose che deve affrontare il Governo c’è il diffuso senso di insicurezza della popolazione, preoccupata per la criminalità....
salvini

I bambini non sono tutti uguali

di Pier Giorgio Lignani Fino a qualche giorno fa, parecchi Italiani (me compreso) avrebbero avuto qualche difficoltà a trovare la Thailandia sulla carta geografica. Ma...
salvini

Punti deboli del Decreto dignità

di Pier Giorgio Lignani Naturalmente, tutti ci auguriamo che il “decreto dignità” produca gli effetti desiderati dal Governo: più assunzioni di lavoratori a tempo indeterminato, meno...
salvini

Il modello-Italia di Camaldoli

di Pier Giorgio Lignani Non si può stare sempre sull’attualità, si rischia di dire sempre le stesse cose, e anche di intristirsi un po’. Qualche...
salvini

Le migrazioni: tabella di marcia

di Pier Giorgio Lignani Con lo sbarco in terra spagnola dei profughi della nave Aquarius abbiamo tutti tirato un respiro di sollievo. Ma quello che in...
salvini

Il vero premier ora è Salvini

di Piergiorgio Lignani La lunga gestazione del governo Conte ci ha regalato una serie di colpi di scena, e noi giornalisti ne abbiamo pagato le...
salvini

Il Presidente che fa l’arbitro

di Pier Giorgio Lignani Chi scrive per i giornali subisce la maledizione dei tempi tecnici, quelli che occorrono per stampare il giornale e poi per farlo...
salvini

Italiani: troppo privi di regole

di Pier Giorgio Lignani A Bari, il palazzo del Tribunale penale – un bell’edificio costruito da pochi anni – è stato dichiarato inagibile perché pericolante,...
salvini

Le promesse di Salvini e Di Maio

di Pier Giorgio Lignani Il “contratto di governo” siglato fra Salvini e Di Maio vale solo per loro due, o al massimo per i rispettivi movimenti...
salvini

Ci vuole altro che un contratto

di Pier Giorgio Lignani Come spesso mi succede quando scrivo i miei commenti, i tempi tecnici della pubblicazione e della distribuzione del giornale fanno sì che...
salvini

Lasciate in pace la Fornero!

di Pier Giorgio Lignani Se un politico va a caccia di voti, il modo più sicuro per riceverne è promettere la cancellazione della legge Fornero....
salvini

Politici senza responsabilità

di Pier Giorgio Lignani “Fa’ ciò che devi, senza pensare alle conseguenze”. A questa grande regola hanno obbedito quelli che ricordiamo come martiri ed eroi, quelli...
salvini

Il caso-simbolo del piccolo Alfie

di Pier Giorgio Lignani Non saremo certo noi, con la storia che ha questo giornale, a criticare una scelta di accoglienza come quella che ha fatto...
salvini

Gli inghippi della legge 104

di Pier Giorgio Lignani La legge 104 del 1992 – come sanno quasi tutti – è quella che regola le provvidenze per i disabili. Tra l’atro,...
salvini

È giusto aiutare un suicida?

di Pier Giorgio Lignani Lunedì scorso, a Napoli, una ragazza si è uccisa buttandosi dal tetto dell’Università. I suoi familiari erano venuti lì credendo di...
salvini

M5s, Lega e arte della mediazione

di Pier Giorgio Lignani Mentre scrivo non so ancora se, quando e come sarà formato il nuovo Governo; tutto però lascia pensare che si tratterà di...
salvini

L’Italia di oggi in un apologo

di Pier Giorgio Lignani Immaginiamo una famiglia piuttosto numerosa, all’antica, con tanti figli, nipoti, nuore, generi, cognati; tutti lavorano nell’azienda di famiglia. Hanno fama di una certa...
salvini

La propaganda degli “amiconi”

di Pier Giorgio Lignani C’è uno spot pubblicitario che si vede in televisione di questi tempi. Riguarda un certo medicinale che si può comprare anche senza...
salvini

Titubanti alle urne: perché

di Pier Giorgio Lignani L’incertezza di tanti elettori chiamati al voto non deriva - come molti dicono dall’astrusità delle schede elettorali e dalla complessità dei meccanismi...
salvini

I difetti dello Stato sociale

di Pier Giorgio Lignani Più volte, anche di recente, su queste colonne ci siamo occupati dello “Stato sociale”, formula politica ideata e realizzata nel XX secolo...
salvini

Eccesso di legittima difesa

di Pier Giorgio Lignani Ancora un tentativo di rapina finito con la morte del rapinatore. Questa volta è successo a Frattamaggiore, nell’area metropolitana di Napoli, il...
salvini

Razzismo allo stato puro

di Pier Giorgio Lignani A Macerata un nigeriano è stato arrestato con accuse molto gravi, forse non tutte fondate ma alcune certamente sì. Un tale...
salvini

Mussolini? Non rimpiangiamolo

di Pier Giorgio Lignani Insomma, hanno ragione quelli che dicono che Mussolini è, sì, colpevole di avere trascinato l’Italia e se stesso nella tragedia finale, ma...
salvini

La ricetta errata di Salvini

di Pier Giorgio Lignani Martedì 23 gennaio Matteo Salvini rilascia un’intervista a commento del discorso del cardinale Bassetti alla Cei; un discorso che vari giornali...
salvini

Meno tasse? Impossibile

di Pier Giorgio Lignani Non sarò certo io a scoprire che in questa campagna elettorale i partiti (tutti) esagerano più del solito nel promettere riduzioni...
salvini

Buon anno nuovo con… Kim

di Pier Giorgio Lignani Come tutti gli indicatori che sono frutto di valutazioni convenzionali e di elaborazioni statistiche, anche il mitico Pil (il prodotto interno...
salvini

Ai bei tempi dei Romani…

di Pier Giorgio Lignani Lo storico greco Polibio, nel II secolo a.C., guardava ammirato alla potenza della Repubblica romana. Roma aveva battuto Cartagine, dominava ormai l’intero...
salvini

L’Ambasciata della discordia

di Pier Giorgio Lignani Ma è davvero tanto importante che l’Ambasciata americana in Israele si sposti di poche decine di chilometri? Lo spostamento deciso da...
salvini

La Brexit è un pessimo affare

Di Pier Giorgio Lignani Nessuno di noi italiani si appassiona alle vicende della Brexit, l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. Però c’è un discreto numero di...
salvini

Si può far meglio che indennizzare

di Pier Giorgio Lignani Ci sono in discussione due proposte di legge, entrambe per contributi in denaro a spese dello Stato. Una è in favore...
salvini

L’aborto è e resta un omicidio

di Pier Giorgio Lignani Un prete bolognese ha commentato la morte di Totò Riina dicendo che Emma Bonino ha sulla coscienza più morti di quanti ne...
salvini

Mondiali senza Italia: come mai?

di Pier Giorgio Lignani Sono abbastanza vecchio per ricordarmi il campionato del mondo di calcio del 1958 (io avevo 15 anni) giocato in Svezia e vinto...

Alle urne vince la sfiducia

Sui risultati delle elezioni regionali siciliane si potrebbe arzigogolare a lungo, ma sarebbe tempo sprecato, e non credo che interessi ai nostri lettori. È...

Noi e Lutero, 500 anni dopo

Martedì si sono compiuti 500 anni da quella data – 31 ottobre 1517 – che convenzionalmente viene ricordata come l’inizio della Riforma luterana; un...

La Cina, eroe dei “due mondi”

Lasciamo stare, per una volta, la Catalogna, il Veneto e Renzi e allarghiamo un po’ lo sguardo: accadono altre cose nel mondo. In questi...

Furti: è legittima difesa solo se…

Ancora una volta, un cittadino ha usato la pistola per allontanare da casa sua un ladro sorpreso all’opera, e senza volerlo (così dichiara) lo...

Piove in casa dei separatisti

Immaginiamoci un condominio abitato da molte famiglie su diversi piani. Come in tutti i condomini, ogni famiglia pensa ai fatti propri. A un certo...

Catalogna: mal fece Madrid

Nessuno può dire se sarà davvero un gran guadagno per i catalani separarsi dallo Stato spagnolo; quanto meno, non siamo in grado di dirlo...

L’Ue scivola verso “Calcutta”

Un signore che ha viaggiato in tutti i Paesi del mondo, e in parecchi anche diverse volte, mi dice che oggi i turisti cinesi,...

La nuova bufala sul caso Orlandi

Un giornalista specializzato nella rivelazione di - presunti - scandali concernenti il Vaticano ha pubblicato un documento che, se fosse autentico, sarebbe esplosivo. Vi...

Se ad abusare è un carabiniere

Dopo ore di discoteca, stordite dalla musica, dall’alcol e forse anche da un po’ di droga, a notte fonda due ragazze straniere incerte sulle...

Il Punto. L’antropologia del dialogo

La settimana scorsa mi sono occupato dei pregiudizi (o stereòtipi) e ho messo in guardia il lettore contro la tentazione di giudicare sbrigativamente una...

Il Punto. Identità e pregiudizio

Che cos’è un pregiudizio? Quanti ce ne sono in giro? E quanti sono i pregiudizi tanto diffusi e radicati che neanche ci si rende...

Il Punto. Immigrazione: dati di fatto

Un lettore ci scrive rimproverandoci di essere schierati “in favore dell’immigrazione”, mentre lui, come fa capire, è contrario. Qui accanto potete leggere una risposta...