Assisi: la città della pace

Terra di San Francesco e Santa Chiara, Assisi è luogo di grande spiritualità

Alle pendici del Monte Subasio, a pochi chilometri da Perugia, sorge Assisi. La posizione sopraelevata offre un panorama davvero notevole sulla campagna umbra circostante. La stessa struttura della cittadina è molto caratteristica e cattura subito l’attenzione, anche quando la si scorge in lontananza.

Sicuramente però Assisi è conosciuta soprattutto come la città della pace e dei Santi. Infatti, oltre ad essere la patria di San Francesco e Santa Chiara, ospita numerosissime Chiese e proprio per questo è una delle tappe principali del turismo religioso in Italia.

LA BASILICA DI SAN FRANCESCO

Il luogo di culto più conosciuto di Assisi è sicuramente la Basilica di San Francesco. La sua costruzione iniziò nel 1228, due anni dopo la morte del Santo, per volere di papa Gregorio IX. La Basilica comprende due parti: l’Inferiore e la Superiore. All’interno della Basilica Inferiore si trovano il corpo e la tomba di San
Francesco. Di grandissimo interesse sono gli Affreschi, soprattutto quelli della Basilica Superiore. Infatti, nella parte superiore della navata centrale si possono ammirare diverse scene del Vecchio e del Nuovo
Testamento. Nella parte inferiore, invece, sono ritratti da Giotto diversi episodi della vita di San Francesco.
Un ciclo pittorico che per anni è stato una vera Bibbia dei poveri, che ha permesso a tanti analfabeti di comprendere e conoscere episodi religiosi molti rilevanti.

Gli esterni della Basilica sono realizzati con pietra del Subasio e richiamano il gotico francese per la facciata slanciata. La Basilica è riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

LA BASILICA DI SANTA CHIARA

La Basilica di Santa Chiara viene consacrata nel 1265 da papa Clemente IV. Al suo interno sono conservati il corpo della Santa e il Crocifisso di San Damiano, ricordato per aver parlato a San Francesco. Anche questa Basilica, così come quella di San Francesco, è realizzata con pietra del Subasio. All’interno si trova un’unica
navata con due cappelle laterali: quella di Sant’Agnese e quella di San Giorgio. All’interno della cappella di San Giorgio è custodito il Crocifisso di San Damiano. Il sarcofago di Santa Chiara si trova invece nella cripta.
Fuori dalla Basilica si gode di una bellissima vista panoramica.

EREMO DELLE CARCERI

A 800 metri d’altitudine, sopra la cittadina di Assisi svetta l’Eremo delle carceri. Questo Santuario nasce come luogo di preghiera e di isolamento. È circondato dal verde e si trova vicino alla grotta di San Francesco e alla Cappellina di Santa Maria. Il termine “carceri” deriva dal fatto che le celle dove San Francesco e i suoi
primi seguaci si ritiravano erano molto semplici ed austere. L’eremo è visitabile ancora oggi ed oltre ad essere un luogo di preghiera e meditazione, è il posto perfetto per godere della pace e del contatto con la natura.
Oltre alle numerose Chiese, ad Assisi si possono trovare tanti ristoranti e trattorie caratteristiche dove assaggiare specialità locali. Inoltre, l’ottima posizione della cittadina offre numerose vedute incantevoli e passeggiare per le viuzze strette è molto piacevole.

Insomma, Assisi è sicuramente una tappa interessante per chiunque organizzi un tour in Umbria.

Sophia Schippa

LASCIA UN COMMENTO