Bassetti incontra gli operatori sanitari

Tempo di lettura: 63 secondi

incontro_personale_medico-10Il significato della morte e della sofferenza, l’approccio con il dolore, la lotta quotidiana della vita e della malattia. Sono stati temi profondi e significativi quelli affrontati dagli operatori sanitari nel corso del loro incontro con l’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il cardinale Gualtiero Bassetti.

Medici, infermieri, tecnici, amministrativi e specialisti in varie discipline sanitarie si sono incontrati al Residence Chianelli per raccontare al cardinale com’è vivere tutti i giorni a contatto con la malattia, tra le corsie di un ospedale. I professionisti dell’ospedale Santa Maria della Misericordia hanno voluto porre al loro arcivescovo quesiti esistenziali, più che strettamente professionali, manifestando, in particolar modo, la difficoltà nel convivere, giorno dopo giorno, con la malattia e la morte, senza esserne schiacciati o, al contrario, senza perdere la propria umanità. Altro problema emerso, il rapporto con la burocrazia e le normative che, sempre più, tendono a diventare dei paletti rigidi contro cui le esigenze concrete del paziente vanno a scontrarsi e a sopperire.

Bassetti ha incoraggiato tutti gli operatori sanitari a continuare a svolgere il proprio lavoro con passione e dedizione, perchè il loro prendersi cura anche di chi è arrivato allo stadio terminale porta una “carezza di Dio” a chi ne ha bisogno.

Laura Lana

 

GALLERIA FOTOGRAFICA