Bellezze d’Italia e del mondo

Dal 20 al 22 settembre il Salone mondiale del Turismo Città e siti Unesco, con Le Giornate della Dieta mediterranea

Tempo di lettura: 131 secondi

unesco-Stand-prodottiTre giorni di incontri tra operatori del settore turistico, esposizioni e seminari aperti al pubblico, offerte speciali per visitare i siti Unesco di tutto il mondo e approfondimenti sul viaggiare responsabile. Questo è il World Heritage Tourism Expo, il Salone turistico dedicato ai Siti patrimonio dell’Umanità che si tiene al Palaeventi Lyrick di Assisi dal 20 al 22 settembre. Un’occasione per conoscere le opportunità offerte da questi bellissimi luoghi, da valorizzare e da proteggere e per avere tutte le informazioni per organizzare una possibile vacanza. Il sindaco Ricci, in sede di presentazione dell’iniziativa, ha sottolineato che la manifestazione è in crescita, con il risultato che i tour operator inseriscono sempre più nei loro cataloghi i siti Unesco. Novanta i siti Unesco presenti, relativi a 15 Paesi, 150 i tour operator e buyer, 20 le testate e le riviste presenti. Anche quest’anno le previsioni sono da grandi numeri, come lo è stato per le tre passate edizioni. Tema centrale della quarta edizione del Wte è la sostenibilità del turismo come strumento di conoscenza di un territorio e di un’opera d’arte, ma anche di valorizzazione, preservazione e sviluppo. Non mancheranno, dunque, gli appuntamenti finalizzati alla sensibilizzazione del pubblico sull’argomento. Venerdì 20, alle 15, incontro su come programmare la conservazione dei siti Unesco. Sabato 21, via alle premiazioni dei tour operator e dei viaggiatori più sensibili al turismo responsabile e sostenibile: sarà ad Assisi il direttore del periodico L’Agenzia di Viaggi Cristina Ambrosini per consegnare il Premio turismo responsabile italiano, il Premio turismo culturale e il Premio viaggiatore responsabile. In contemporanea al Wte si terranno anche le Giornate della Dieta mediterranea, ideate per valorizzare questo stile di vita tipico del bacino del Mediterraneo che nel 2011 è stato inserito nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’Umanità. Le Giornate sono, dunque, un’occasione per conoscere la Dieta mediterranea in tutti i suoi aspetti con esposizioni di prodotti, degustazioni guidate di piatti locali, animazioni folcloristiche, convegni. Tra gli appuntamenti da non perdere quelli con Mediterranea… che spettacolo!, lo showcooking quotidiano con Andrea & Maurizio, i finalisti della fortunata trasmissione Masterchef Italia (Platea del Teatro Lyrick, tutti i giorni ore 16.). Nella stessa platea del Lyrick sabato 21, (ore 15) un altro protagonista di Masterchef sarà ad Assisi, Bruno Barbieri, lo chef italiano più stellato dopo Gualtiero Marchesi, per raccontare la “sua” Dieta mediterranea in compagnia del nutrizionista Giovanni Boni e del giornalista ed esperto enogastronomico Luca Bonacini. Ma le Giornate saranno anche l’occasione per conoscere da vicino i prodotti delle regioni italiane che rientrano a pieno titolo nel modello nutrizionale della Dieta mediterranea, come la Calabria, il Cilento, la Puglia e l’Umbria. Info www.worldheritagetourismexpo.com.

AUTORE: M. A.