Buono e santo Natale

Tempo di lettura: 49 secondi

Adorazione dei Magi di Pietro Perugino, olio su tavola, 1470-76, Galleria nazionale dell’Umbria
Adorazione dei Magi di Pietro Perugino, olio su tavola, 1470-76, Galleria nazionale dell’Umbria

Cari amici, vi auguro che a Natale possiate riscoprire la capacità di stupirvi delle piccole cose.

Vi auguro di ritrovare la spontaneità,

lo stupore e la gratuità.

Diceva Madre Teresa di Calcutta:

“Vorrei essere una piccola matita nella mani di Dio, perché Lui possa scrivere

grandi opere d’amore”.

Dio a Natale ha voluto nascere nella povertà e nell’umiltà. Dovremmo tutti tornare allo stupore, pieno di mistero

e di gioia, che solo i bambini sanno provare e diventare tutti “mendicanti”

di semi di amore, di giustizia, di pace

e di perdono.

Natale! Da quel giorno sappiamo che solo l’amore salverà il mondo, e che ogni seme d’amore presto o tardi fiorirà!

Ma c’è ancora posto per Lui nella nostra vita e nella nostra società?

 

† Gualtiero card. Bassetti

arcivescovo di Perugia – Città della Pieve presidente della Conferenza episcopale umbra

LASCIA UN COMMENTO