Celebrata la Madonna del Buon Consiglio

Compatrona del seminario regionale

Tempo di lettura: 150 secondi

Giovedì 25 aprile la comunità del seminario regionale ha celebrato la festa della Madonna del Buon Consiglio, compatrona del seminario. Oltre ai formatori e agli alunni del seminario umbro hanno preso parte alla tradizionale festa anche i familiari e tanti amici dei seminaristi. La giornata è iniziata a “Villa Santa Tecla” dove, in mattinata, si è svolto l’incontro del rettore, mons. Piergiorgio Brodoloni, con i genitori dei seminaristi. A metà mattinata è stata celebrata la messa nella chiesa parrocchiale di Palazzo di Assisi. La celebrazione è stata presieduta da mons. Brodoloni, affiancato da alcuni sacerdoti e diaconi. Prendendo spunto dalle letture proposte dalla liturgia, durante l’omelia il rettore ha ricordato che Maria è da sempre un punto di riferimento per tutta la comunità cristiana, allora, ai tempi della prima comunità raccolta nel Cenacolo, come oggi, ogni volta che si svolge un’assemblea eucaristica. Commentando il Vangelo, il racconto dello sposalizio a Cana di Galilea, la riflessione si è spostata sui tragici fatti di attualità. Durante la celebrazione si è pregato in modo del tutto particolare per la pace in Medio Oriente e per i genitori dei seminaristi che vivono distanti dai loro figli, nelle nazioni dell’est europeo o in quelle d’Africa; sono stati ricordati nella preghiera anche tutti i genitori dei seminaristi defunti. Al termine della messa è stato eseguito per la prima volta l’inno alla Madonna del Buon Consiglio composto per l’occasione dal seminarista Stefano Benini, responsabile del coro del regionale. Dopo la messa presso la sede del seminario si è svolto il pranzo durante il quale il Gruppo missionario ha animato una lotteria il cui ricavato (1020 euro) andrà ad incrementare un fondo (costituito dalle offerte degli alunni del seminario di Assisi) per finanziare gli studi che sta compiendo un seminarista peruviano della prelatura di Huari. In breve dal seminario regionaleDurante la festa della Madonna del Buon Consiglio mons. Piergiorgio Brodoloni ha comunicato alcune notizie che riguardano la vita di tutta la comunità. Ci sono delle tappe che scandiscono la vita di un seminario; alcune, specialissime, sono rappresentate dalle ordinazioni diaconali e presbiterali. Nei prossimi mesi Vittorio Lucarelli, della diocesi di Gubbio, sarà ordinato diacono il 23 giugno ad Umbertide. Lo scorso 20 aprile nella Cattedrale di Rieti è stato ordinato presbitero don Marco Tarquini, ex alunno del seminario umbro. Sabato 25 maggio a Foligno sarà ordinato prete don Gianluca Antonelli, mentre il 29 giugno riceverà l’ordinazione presbiterale don Andrea Rossi, della diocesi di Orvieto-Todi. Venerdì scorso 26 aprile tutta la comunità del seminario si è incontrata, per un momento di preghiera ed uno di fraternità, con le suore agostiniane del Monastero di S. Maria di Betlem a Sant’Eraclio di Foligno. C’è una sorta di “gemellaggio” con loro dato dal fatto che la Madonna del Buon Consiglio è patrona di quel monastero come del Seminario regionale. Per favorire il collegamento tra il seminario e i sacerdoti delle parrocchie dove i seminaristi prestano la loro collaborazione pastorale il fine settimana, mercoledì 8 maggio, dalle ore 10.00 presso la sede del seminario si svolgerà un incontro tra i formatori del seminario e i parroci.

AUTORE: Francesco Mariucci