Il laboratorio di cucina naturale delle Pink is good running team di Fondazione Umberto Veronesi

Tempo di lettura: 72 secondi

Si è da poco costituito anche a Perugia il Pink is good running team di Fondazione Umberto Veronesi, con l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica d’eccellenza contro i tumori femminili e di diffondere una corretta informazione sull’importanza della prevenzione.

La prima iniziativa in calendario del Pink is good runnin team perugino è il laboratorio di cucina naturale, con degustazioni (25 euro) previsto per il 12 aprile (ore 19.30) a Oltre il gusto, locale in via Cesare Beccaria (Zona Piazzale Europa) a Perugia. Parte del ricavato della serata andrà alla Fondazione Veronesi per la ricerca contro i tumori femminili.

Tutto ha avuto origine dall’adesione delle sei donne, ognuna per proprio conto, (nessuna di noi si conosceva – spiega Maria Luisa, una di loro) alla campagna di reclutamento della Fondazione Umberto Veronesi rivolta a donne che hanno sconfitto un tumore al seno, all’utero o alle ovaie. Campagna che in tutta Italia, sin dal 2014, ha coinvolto diverse città a partire da Milano fino ad arrivare a creare un gruppo di “atlete” anche a Perugia.
Le Pink runner perugine – Delia, Deborah, Francesca, Maria Luisa, Pia e Silvia – dallo scorso gennaio hanno avviato un percorso di allenamento allo Stadio Santa Giuliana per correre la mezza maratona, sotto la guida esperta (e in modo gratuito) di Salvatore Turco, coach Fidal, della biologa nutrizionista e divulgatrice scientifica di Fondazione Umberto Veronesi Melissa Finali e di Paolo Guiddi, PhD psicologo Divisione di Psiconcologia Istituto europeo di oncologia.

LASCIA UN COMMENTO