Una data importante per il Rinnovamento nello Spirito Santo

Tempo di lettura: 113 secondi

In ricordo dell’approvazione definitiva degli Statuti del movimento avvenuta il 14 marzo 2002 da parte della Cei, ogni anno, il 14 marzo, il Rinnovamento nello Spirito Santo celebra la festa del Ringraziamento e, insieme, la convocazione annuale diocesana dei gruppi e delle comunità del RnS. Una tradizione che si rinnova e un desiderio di comunione ecclesiale che in questo giorno l’associazione esprime in tutta Italia. Nella nostra diocesi l’evento si è tenuto presso la chiesa di Pian di Porto di Todi, con un buon numero di partecipanti nonostante la giornata lavorativa. Alle ore 16 l’accoglienza e a seguire la preghiera comunitaria carismatica, ove non è mancato il ringraziamento al Padre per ogni dono elargito, tra cui quello della “preghiera di effusione”, di cui ognuno non dimentica la data esatta in cui l’ha ricevuta e soprattutto il cambiamento di vita che ne è scaturito. Successivamente è stato proiettato un video realizzato a livello nazionale, per raccontare ciò che lo Spirito ha fatto nell’anno 2017, tra l’altro coincidente con le ricorrenze dei 40 anni del Rns e dei 50 del Rinnovamento Carismatico nel mondo. Tante, allora, le iniziative passate in rassegna, sulle quali qui non ci soffermiamo, invitando però chi fosse interessato a vedere il video qui sotto. “È una meravigliosa storia – conclude nel filmato il presidente nazionale Salvatore Martinez – quella che lo Spirito ci ha concesso di vivere in questo anno giubilare…Parlare di amore non è una scorciatoia, non è una distrazione ma è una vera immersione nella vita di Dio, quella che manca al mondo…Il vero motore del nostro impegno è lo Spirito Santo di Dio, che però ha bisogno di noi, del nostro impegno, della nostra testimonianza, della nostra gioia, in questo tempo di passioni tristi…che non è solo dimentico di Cristo ma che vorrebbe pensionare tutto ciò che ha il sapore della vita cristiana, la forza, l’intelligenza della nostra fede…Ringrazio il Signore e lo benedico per ciascuno di voi, per il lavoro fatto e per quello che si farà…”. La presenza e le parole di mons. Benedetto Tuzia – che ha presieduto la messa concelebrata dal parroco don Fernando Valenti – hanno reso ancor più significativa questa giornata, conclusasi poi con un’agape fraterna e con la partecipazione all’adorazione eucaristica, sempre presieduta dal Vescovo, presso la chiesa della Nunziatina in Todi.

 

AUTORE: Michela Massaro

LASCIA UN COMMENTO