Giornalisti. Festa del Patrono in cattedrale con il Cardinale, e nelle diocesi umbre

Il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo della diocesi di Perugia-Città della Pieve, celebrerà l’Eucaristia nel giorno della festa liturgica di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e degli operatori dei media, domenica 24 gennaio alle ore 11.00, nella cattedrale di San Lorenzo a Perugia.

Messa con il Cardinale per continuare una tradizione di incontro

“Il Cardinale avrebbe voluto incontrare i giornalisti, come ha sempre fatto da quando è giunto in diocesi (anche l’anno scorso, prima che si difondesse il Covid-19), ma – spiega la giornalista Maria Rita Valli, direttore dell’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali – a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia si è ritenuto prudente non tenere il tradizionale incontro nel quale ad un intervento del cardinale seguiva un colloquio con i giornalisti e un momento conviviale”.

“La celebrazione della messa consentirà comunque la partecipazione e l’incontro, seppure a distanza e limitato”. Il ‘colloquio’ sarà dato solo dall’omelia che il Cardinale proporrà, aggiunge Valli, sottolineando che Bassetti “è comunque lieto di poter mantenere questo appuntamento annuale celebrando per i giornalisti e operatori della comunicazione che vorranno e potranno essere presenti, e per quelli che seguiranno la liturgia a distanza”.

In diretta radio e video

La messa, infatti, come ogni domenica sarà trasmessa in diretta da Umbria Radio e per l’occasione anche in diretta video sui social de La Voce (youtube).

Promossa dall’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali in collaborazione con la sezione umbra dell’Ucsi (l’associazione dei giornalisti e degli operatori della comunicazione), la messa presieduta dal cardinale Bassetti vuole essere occasione particolare di raccoglimento e preghiera per i giornalisti e gli operatori dei media colpiti dalla pandemia e per tutte le famiglie provate da lutti e sofferenze nel corpo e nello spirito.

… in attesa del Messaggio per la Giornata delle comunicazioni sociali

“La festa – ricorda la giornalista Valli – è anche la data in cui tradizionalmente il Papa pubblica il “Messaggio per la Giornata delle comunicazioni sociali” che in Italia si celebra la domenica dell’Ascensione, che quest’anno cadrà il giorno 16”. ‘Vieni e vedi’ (Gv 1,46). Comunicare incontrando le persone come e dove sono è il tema scelto da papa Francesco per questa 55a Giornata, e annunciato in anticipo il 29 settembre scorso dalla Sala stampa vaticana.

Il 24 è anche la “Domenica della Parola”

«Quest’anno la festa di san Francesco di Sales – conclude Maria Rita Valli – coincide con la seconda “Domenica della Parola di Dio” voluta da papa Francesco per dare risalto all’importanza della Sacra Scrittura nella vita della Chiesa. Attraverso la Parola di Dio si annuncia la “buona novella”, la buona notizia e il tema scelto per questa seconda domenica è “Tenete alta la Parola di Vita! (Fil 2,16), un’esortazione che coinvolge anche noi operatori della comunicazione sociale».

Incontri con i giornalisti sono in programma anche in altre diocesi umbre.

SPOLETO

Lunedì 25 gennaio 2021 alle ore 11.00 l’arcivescovo di Spoleto-Norcia e Presidente della Conferenza episcopale umbra mons. Renato Boccardo avrà il piacere di incontrare, in occasione della festa di San Francesco di Sales, i giornalisti e gli operatori della comunicazione del territorio. L’incontro, informa il direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali della diocesi Francesco Carlini, si terrà a distanza, sulla piattaforma ZOOM della diocesi.

Gubbio

In occasione della memoria liturgica di san Francesco di Sales, il vescovo di Gubbio mons. Luciano Paolucci Bedini invita tutti i giornalisti e gli operatori delle comunicazioni sociali alla santa messa che sarà celebrata sabato 23 gennaio 2021 alle ore 18.30 nella chiesa di Madonna del Prato.

L’invito a partecipare, oltre ai giornalisti delle testate locali, è esteso a tutti gli operatori dei media digitali, web e social media, a videomaker e fotoreporter e a ogni altra figura chiamata a operare nel campo delle comunicazioni sociali.

“La scelta del luogo – spiega il direttore dell”Ufficio Ccomunicazioni sociali della diocesi Daniele Morini – non è casuale in quanto, al termine della messa, il vescovo Luciano farà con i “comunicatori” il quadro dei numerosi lavori di ristrutturazione che in questo anno 2021 interesseranno numerosi edifici sacri della diocesi eugubina. Per i presenti sarà possibile acquisire una panoramica complessiva e dettagliata delle opere e dei finanziamenti messi in campo fra il 2020 e il 2023 sul territorio diocesano. Nel dicembre scorso è stata riaperta proprio la chiesa di Madonna del Prato, autentico scrigno di arte e architettura barocca”.

 

**** Notizia in aggiornamento ***

LASCIA UN COMMENTO