Giorno della Memoria: a Spoleto “Il valore sociale e storico della Shoah”

L’incontro, che si terrà il 26 gennaio alle ore 9.15, sarà aperto dal sindaco Umberto de Augustinis e vedrà l’intervento di Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane

In occasione del Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale per ricordare le vittime dell’Olocausto nell’anniversario della liberazione di Auschwitz, il Comune di Spoleto, in collaborazione con l’Ucei (Unione delle Comunità ebraiche italiane), ha organizzato la conferenza dal titolo Il valore sociale e storico della Shoah per raccontarne la tragedia e preservarne la memoria.

Incontro con Noemi Di Segni

L’incontro, che si terrà il 26 gennaio alle ore 9.15, sarà aperto dal sindaco Umberto de Augustinis e vedrà l’intervento di Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane.

La conferenza, a cui prenderanno parte anche gli allievi della Scuola di teatro Teodelapio per la lettura di alcune poesie in apertura e chiusura dell’incontro, verrà trasmessa in diretta streaming nel canale YouTube del Comune di Spoleto.

Percorsi di lettura sul tema alla Biblioteca Carducci

Sempre in occasione del Giorno della Memoria, la Biblioteca Carducci ha predisposto una serie di percorsi di lettura e di approfondimento sulle tematiche della Shoah.

La scelta dei libri – che comprende sia materiale acquisito e catalogato di recente, sia testi classici e opere diventate punti di riferimento e facenti parte da tempo del patrimonio librario della Carducci – non è da intendere come esaustivo catalogo sull’argomento, ma si pone come agile guida per orientare la scelta del materiale disponibile per il prestito individuale ed è stata pensata anche per venire incontro alle esigenze didattiche delle scuole. A queste ultime è stata infatti inviata una selezione che suddivide i volumi per fasce d’età e che include una scelta – tratta dalla biblioteca Carandente, specializzata in storia dell’arte contemporanea – di cataloghi di artisti che hanno raccontato la tragedia dell’Olocausto o che hanno vissuto in prima persona l’esperienza dei campi di concentramento.
Una serie di suggerimenti bibliografici – tra saggi, opere di fiction, ricerche storiche e graphic novel che fanno parte dei nuovi acquisti della biblioteca, divisi per macro-generi e con indicati anche i libri più adatti alla sensibilità e al linguaggio dei ragazzi – è disponibile online nelle pagine della biblioteca del sito istituzionale (https://bit.ly/3c3A8jE) e sarà pubblicata anche sulla pagina Facebook del Comune di Spoleto nel Giorno della Memoria.

LASCIA UN COMMENTO