Giovani umbri pronti per la Gmg e per i Gnd

L’11 agosto, 1.500 giovani partiranno dall’Umbria diretti in Spagna

Non pensiate che i nostri baldi giovanotti vadano in Spagna solo per partecipare alla Gmg! Ci sono anche… i Gnd, ossia i “Giorni nelle diocesi” che – a partire dal 1997 – precedono l’evento vero e proprio. Quest’anno i Gnd includono il periodo dall’11 al 15 agosto; a ruota (dal 16 al 21) seguirà la Gmg, la Giornata mondiale della gioventù. In pratica, dall’11 al 15 del mese, varie diocesi spagnole offriranno ai giovani arrivati dall’estero la possibilità di trascorrere un tempo di convivenza con i giovani locali, in preparazione alla Gmg. Per gli umbri, la diocesi ospitante sarà quella di Girona. Il programma di questa esperienza varia da diocesi a diocesi, integrando attività culturali, visite storiche, momenti di festa, nonché anche tempi di preghiera e celebrazioni in quei santuari o in quei luoghi di pellegrinaggio che formano parte dell’identità religiosa locale. Ogni diocesi offre alloggio gratuito nei collegi, nei centri parrocchiali, nelle polisportive e nelle case. Gli umbri saranno accolti in due palazzetti dello sport, il Sant’Eugenia e il Geig. In dettaglio, i giovani umbri lasceranno la nostra regione la sera dell’11 agosto, arrivando a Girona per la cena il giorno 12. Il 13 agosto, partecipazione alla “Giornata della Catalogna” a Barcellona, poi messa e visita alla città. Il 14 agosto celebreranno le lodi e messa in parrocchia prima di visitare la città con i loro coetanei spagnoli, e concluderanno la giornata partecipando con tutti gli altri giovani accolti a Girona alla Veglia mariana presieduta dal vescovo della dicoesi. I Gnd termineranno il 15 agosto, festa dell’Assunzione di Maria, con una messa nella quale il vescovo diocesano invierà i giovani a Madrid per partecipare agli eventi della Gmg. Gli obiettivi dei Gnd sono molto simili a quelli della stessa Gmg: 1) incontro personale con Cristo che cambia la vita e la riempie di allegria, specialmente nei sacramenti dell’eucarestia e della riconciliazione; 2) esperienza di vita dell’universalità della Chiesa cattolica come comunione e della paternità spirituale del Papa; 3) riscoperta della vocazione battesimale ad essere santi, membri attivi della Chiesa e responsabili della nuova evangelizzazione del mondo contemporaneo. La Gmg vera e propria prevederà partenza per Madrid e messa di apertura (16 agosto); catechesi dei Vescovi – come pure nei due giorni successivi – e Festival della gioventù (17 agosto); benvenuto al Papa (18 agosto); Via crucis (19 agosto); Veglia con Benedetto XVI (20 agosto); messa con il Papa (21 agosto). Per il giorno 22, ogni diocesi seguirà un programma a sé. Quanto alle catechesi dei Vescovi, vi saranno impegnati tre presuli dell’Umbria – mons. Bassetti, mons. Boccardo, mons. Paglia – anche se non si sa ancora a quali gruppi di partecipanti si rivolgeranno; così come, viceversa, non si sa quali Vescovi parleranno ai giovani umbri. In ogni caso, le tematiche sono definite. Il primo giorno (17 agosto) l’argomento generale sarà “Saldi nella fede”, insistendo sulla fede come “atto umano ragionevole” e sulla non-opposizione tra rivelazione divina e ricerca scientifica. Secondo giorno: “Radicati in Cristo”, da accogliere come fondamento della vita, prendendo sul serio il proprio battesimo. Terzo giorno: “Testimoni di Cristo nel mondo”, sentendosi chiamati alla nuova evangelizzazione.