Il Papa a San Damiano, luogo della conversione del Poverello

Tempo di lettura: 63 secondi

SAN DAMIANO 2È arrivato a pochi minuti dalle 9 con la Papa mobile scoperta. Appena curvato sul parcheggio sottostante al santuario di San Damiano, luogo della conversione del Poverello, un boato si é alzato dalle circa 150 persone presenti per salutarlo. Il Papa in visita privata nel monastero dove Santa Chiara ha passato 42 anni della sua vita, ha sorriso e salutato i pellegrini passando velocemente. Sono soprattutto assisani in questo luogo fuori le mura cittadine, che vivono nella zona e che hanno risalito scarpate e attraversato campi per guadagnarsi un posto nella piazzetta di San Damiano, ma sono stati allontanati dalle forze dell’ordine e fatti scendere al parcheggio. Ma la gioia non manca comunque: “È un’emozione straordinaria – ha detto Francesca Vincenti -, questo Papa cambierà la storia”.

La gendarmeria e i ri rinforzi locali vestono in borghese per scelta del Vaticano. Tra loro anche bambini, e persone arrivate alle 5 come il perugino Renzo Beffa con tutta la famiglia. Alcuni hanno consegnato alla gendarmeria lettere e libri (un pellegrino francese, arrivato a piedi ad Assisi, un libro sul cammino di Santiago).

Il Papa ha pregato nella chiesina e ha ringraziato i frati per il servizio che svolgono. All’uscita ha salutato i pellegrini e ha preso in mano una bandiera della pace, correndo verso il Vescovado.

AUTORE: pressnews