In parallelo alla Gmg, i giovani “a Bolsena con bRio”

Vari momenti di spiritualità, in concomitanza con la Veglia, organizzati dalla diocesi di Orvieto

Tempo di lettura: 90 secondi

Giubileo-Eucaristico-Straordinario-a-750-anni-dal-Miracolo-di-Bolsena-chiesa“A Bolsena con bRio” è lo slogan scelto dalla Pastorale giovanile della diocesi di Orvieto – Todi per l’evento organizzato per vivere in diretta la veglia con Papa Francesco e i 2 milioni di coetanei in collegamento da Rio. Sabato 27 luglio alle ore 17, i giovani si ritrovano nella basilica di Santa Cristina, dove è avvenuto il miracolo e sono conservate le reliquie della martire Cristina. Segue una catechesi e la cena al sacco. Alle 22.30 i ragazzi dalla chiesa del Ss. Salvatore con una fiaccolata raggiungeranno la basilica di S. Cristina, dove vi sarà il passaggio per la Porta santa giubilare. Segue il collegamento con la diretta da Rio alle ore 24. Dalle ore 2 alle 6, si svolge la notte bianca della preghiera con la possibilità di confessarsi. Dopo il pernottamento sotto le stelle, la sveglia sarà alle ore 9 del 28 luglio, la colazione e la messa alle ore 11.30. Dopo la messa il pranzo, offerto dalla comunità locale, il pomeriggio si svolge in spiaggia, i vespri alle ore 19.30 concluderanno l’evento. Un bel programma che permette ai tanti giovani di rimanere in comunione con i loro coetanei che si trovano a Rio de Janeiro. I legami di Bolsena con la terra umbra sono plurisecolari. Come testimonia il famoso Rescritto di Spello, gli umbri si recavano a Bolsena per l’annuale raduno dei popoli etruschi-umbri per partecipare a “ludi” religiosi. Soprattutto il legame è con il miracolo eucaristico di Bolsena, avvenuto nel 1263, le cui reliquie si conservano nella cattedrale di Orvieto. In quest’anno è in corso il Giubileo eucaristico per i 750 anni del miracolo, per questo motivo i ragazzi sono invitati proprio a Bolsena.

 

Sullo stesso argomento:

Da Tutto il mondo giovani a Rio, ospiti di un popolo generoso

La Rio di Papa Bergoglio

Boom di partecipanti dall’Italia

Gmg 2013. Il messaggio dell’arcivescovo Boccardo ai giovani umbri