In questo numero: focus sugli “Stati generali della natalità”, sui Catechisti e tanto altro

Questa settimana su La Voce (Leggi tutto nell’edizione digitale)

l’editoriale

Il Pnrr non è un giocattolo per cercare consensi

di Stefano De Martis
A forza di ripeterlo si rischia di diventare noiosi, eppure a osservare i comportamenti dei partiti non sembra che il concetto sia ancora ben chiaro e condiviso: la nostra possibilità di rilancio socio-economico dipende in larghissima misura e comunque in modo decisivo da come sapremo dare concreta attuazione al Pnrr – Piano nazionale di ripresa e resilienza. (…)

Focus

Welfare

di Pierluigi Grasselli

I bambini e gli adolescenti sono il primo grande gruppo per il quale la didattica a distanza, resa necessaria dalla pandemia, può avere contribuito ad accrescere la dispersione scolastica, e che comunque possono aver sperimentato grandi difficoltà, per l’assenza… (a pag. 4)

Umbro iconico

di Dario Rivarossa

Chi è stato il personaggio umbro a esercitare il massimo influsso sull’arte? Pietro Vannucci detto il Perugino? Nooo, di più, molto di più! Un nome che oggi è praticamente sconosciuto: Cesare Ripa. Non era un pittore, però scrisse un’Iconologia che ispirò gli artisti per due secoli (…)

Nel giornale

Nascere… per crescere

Il 14 maggio – in contemporanea con la data di uscita di questo giornale – si svogono a Roma per la prima volta gli “Stati generali della natalità”. Evento organizzato dal Forum delle associazioni familiari, e al quale partecipa anche Papa Francesco. Lo scopo: mettere sotto i riflettori in modo serio il tema della natalità in Italia, il cosiddetto “inverno demografico” sul quale circolano troppe idee superficiali o disfattiste – afferma il presidente del Forum, De Palo.

Per questo sono stati invitati esponenti di tante categorie sociali, dalle imprese alle banche, dai mass media allo sport. E se la crescita (personale e del Paese) comincia dalla nascita, vale la pena fare un salto all’ospedale di Perugia per ammirare una mostra fotografica speciale.

I “ministri” catechisti

Papa Francesco apre una nuova porta al laicato. O meglio, riconosce ufficialmente come “ministero” quello che fin dai primordi della Chiesa è un ruolo-chiave nella missione evangelizzatrice: i catechisti. Il nostro esperto di liturgia analizza il motu proprio Antiquum ministerium

Noi siamo croce rossa

Per entrare come volontario nella Croce rossa bisogna saper guidare l’ambulanza? Niente affatto. Per la Giornata della benemerita istituzione, parla un gruppo di giovani umbri che hanno deciso di dedicare tempo agli altri nonostante, anzi a causa, del pericolo Covid

Riparte l’arte

Dopo una lunghissima pausa riaprono i musei, ripartono gli eventi culturali. Fonte di arricchimento personale e di attrazione turistica. Tra gli altri appuntamenti, le Giornate del Fai e la promozione del settore ceramica. Ma ogni territorio ha qualcosa da offrire. Scopriamolo

LASCIA UN COMMENTO