In questo numero: profughi afghani in Umbria, Giornata del creato, economia

l’editoriale:

Vogliamo ascoltare i bambini dell’Afghanistan

di Paolo Bustaffa

“Abbiamo bisogno di mantenere la fiamma della coscienza collettiva, testimoniando alle generazioni successive l’orrore di ciò che accade, che risveglia e conserva in questo modo la memoria delle vittime, affinché la coscienza umana diventi sempre più forte di fronte a ogni volontà di dominio e di distruzione”.

Aggiunge Papa Francesco, nella Fratelli tutti: “Non mi riferisco solo alla memoria degli orrori ma anche al ricordo di quanti, in mezzo a un contesto avvelenato e corrotto, sono stati capaci di recuperare la dignità e con piccoli e grandi gesti hanno scelto la solidarietà…”. …

Questa settimana su La Voce (Leggi tutto nell’edizione digitale)

Focus

Che cosa non ha funzionato nel Rdc

di Pierluigi Grasselli

Sul Reddito di cittadinanza (Rdc) il confronto pubblico si è fatto molto acceso, tendendo a polarizzarsi tra convinti sostenitori e fieri oppositori, che lo ritengono strumento puramente assistenziale e sperpero di finanze pubbliche. Sul dibattito piombano poi periodicamente notizie di frodi, con ulteriore discredito sul provvedimento. In realtà, è importante cercare di comprendere il funzionamento effettivo… (pag. 9)

Anche Perugia ha il suo Kafka

di Dario Rivarossa

Trentasettenne, nato a Roma, Carlo Sperduti vive a Perugia dove fa il libraio in via Cartolari. Il suo ultimo romanzo, Deriva, sembra un po’ un Palomar scritto da Samuel Beckett anziché da Italo Calvino, e con forti richiami a Buzzati e Kafka. In tutti i libri di Sperduti, infatti, l’aspetto bizzarro e divertente nasconde sempre un che di inquietante. Anzi, stavolta l’aspetto tragico emerge spesso in primo piano… (pag. 12)

Nel giornale

Un futuro roseo solo se verde

Dal 1° settembre al 4 ottobre (festa di san Francesco), la Giornata del creato si estende al Tempo del creato. Un evento trasv ersale, ecumenico, che coinvolgerà l’Umbria così come il resto d’Italia e del mondo. Se i cristiani rappresentano un quarto della popolazione del pianeta, il loro impegno ecologico dovrebbe fare la differenza. La Chiesa umbra propone, tra il resto, un evento speciale a Gubbio. La Cei da parte sua punta i riflettori sulla “transizione ecologica”. Se non “transiteremo” di lì, non arriveremo da nessuna parte.

AFGHANISTAN

Arrivano in Umbria i primi profughi dal Paese ricaduto in mano ai talebani. Li accoglie la Caritas di Foligno. Rimpatria in Umbria anche un fisioterapista, Francesco Ricci, che faceva volontariato in Afghanistan con Emergency. Lo abbiamo intervistato

LITURGIA: E DOMANI?

“Dove due o tre sono riuniti nel mio nome, là sono io” diceva Gesù. Ma se solo due o tre vanno a messa in chiesa? Il problema della partecipazione liturgica, tanto più dopo i distanziamenti e la realtà “virtuale” dell’epoca Covid, è stato al centro dell’ultima Settimana liturgica nazionale. Una ferita da sanare, ma nel modo giusto

GRAZIE, PROFESSORE!

Ha saputo lasciare un’impronta profonda in moltissime persone, e nei più svariati settori, dal Diritto canonico al rinnovamento conciliare, fino addirittura allo sport. Una serie di commosse testimonianze, di chi lo ha conosciuto da vicino, ricordano mons. Vittorio Peri e dimostrano quanto sia viva la sua eredità spirituale

TURISMO

Ottimi numeri per il turismo in Umbria quest’estate, in qualche caso addirittura meglio che prima del Covid. Merito anche dell’aumento del turismo interno, fenomeno che però ha penalizzato le agenzie di viaggio. Ne parliamo con Federalberghi Umbria e Fiavet

LASCIA UN COMMENTO