Foligno. L’ingresso in diocesi del vescovo Domenico Sorrentino, la celebrazione nella chiesa di San Giacomo

Il 28 agosto, alle ore 18, nella chiesa di San Giacomo di Foligno si terrà la celebrazione eucaristica per l’inizio del ministero episcopale nella diocesi folignate di mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino. La diocesi di Foligno rimarrà a sé stante, ma sarà unita a quella di Assisi “in persona Episcopi” come stabilito da papa Francesco.

Inizialmente la celebrazione era prevista in piazza della Repubblica, ma in considerazione delle previsioni meteo, che per la giornata di sabato prevedono instabilità con la possibilità di rovesci e grandine, sentito il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare, la diocesi di Foligno, anche se a malincuore, ha deciso per la chiesa di San Giacomo, al fine di prevenire difficoltà organizzative e rischi per la pubblica incolumità.

Tutti i possessori di invito troveranno posto nella chiesa, nei bracci coperti del chiostro e in sale dedicate e dotate di maxischermi, in base ai posti precedentemente assegnati e nel rispetto delle norme per il contrasto del Covid-19.
L’ingresso sarà possibile a partire dalle ore 17.

Il programma

Il vescovo Domenico Sorrentino, alle ore 16.20, verrà accolto nella chiesa di Santa Lucia in Capitan Loreto di Spello, ai confini della diocesi, dal delegato ad omnia mons. Giovanni Nizzi, dal cancelliere Fabio Cioccoloni, dal parroco don Diego Casini e dal sindaco di Spello Moreno Landrini. L’accesso è libero, nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio.

Alle ore 16.50, visita di un luogo simbolo della carità, Casa “Germoglio Meraviglioso”, via dei Cappuccini, voluta e gestita sotto l’egida della Caritas regionale dell’Umbria. La visita è privata, non è quindi possibile ammettere la stampa.

Alle ore 17.30 – Piazza della Repubblica – il vescovo eletto riceve il saluto delle autorità e si incontra brevemente con il sindaco, Stefano Zuccarini, e la giunta all’ingresso del Palazzo comunale. L’incontro avviene in luogo pubblico ed è accessibile a tutti.

Alle ore 17.45 – Cattedrale di San Feliciano – visita la cripta della cattedrale di San Feliciano. Accolto dal priore del capitolo della cattedrale mons. Giuseppe Bertini, venera le reliquie di san Feliciano e visita le tombe dei vescovi di Foligno lì sepolti. A causa del poco spazio, la visita è strettamente privata.

Alle ore 18, inizio della celebrazione nella chiesa di San Giacomo. L’amministratore apostolico mons. Gualtiero Sigismondi porge il saluto al vescovo eletto mons. Domenico Sorrentino e chiede che sia data lettura della lettera apostolica con cui il Santo Padre Francesco lo nomina vescovo di Foligno, quindi annuncia all’assemblea il suo insediamento come vescovo di Foligno, gli porge il pastorale e lo invita a sedere sulla cattedra, dove riceve l’omaggio di una rappresentanza di fedeli.

LASCIA UN COMMENTO