La Fiaccola è stata accolta a Dublino

Norcia. Con l’accensione della fiaccola “Pro Pace et Europa Una” la città ha dato il via alle celebrazioni benedettine

Tempo di lettura: 139 secondi

Padre Cassian accende la Fiaccola
Padre Cassian accende la Fiaccola

Domenica 28 febbraio, in concomitanza alla chiusura del primo week-end di Nero Norcia, che ha visto giungere nella città di San Benedetto migliaia di visitatori, l’accensione della Fiaccola “pro Pace et Europa Una” presso la basilica dedicata al santo Patrono ha ufficialmente aperto le danze alle Celebrazioni benedettine, che avranno il loro culmine solenne il 21 marzo. Alla celebrazione eucaristica, presieduta dal vicario dell’arcidiocesi di Spoleto-Norcia Luigi Piccioli e dal priore del monastero “Maria Sedes Sapientiae” di Norcia padre Cassian Folsom, hanno preso parte i sindaci di Norcia, Cassino e Subiaco, rispettivamente Nicola Alemanno, Giuseppe Golini Petrarcone e Francesco Pelliccia, e altre autorità civili e militari, cui si sono aggiunti, sempre in rappresentanza delle tre municipalità benedettine, gli atleti tedofori al seguito della Fiaccola benedettina.

Come ogni anno, la Fiaccola è partita alla volta di una capitale europea per diffondere i valori benedettini sui quali sono state impiantate la cultura e la civiltà del nostro continente. La destinazione scelta per quest’anno è Dublino, dove mercoledì la fiaccola è stata accompagnata dalle tre delegazioni istituzionali di Norcia, Cassino e Subiaco. Il viaggio in Irlanda si protrarrà fino a sabato e missione delle delegazioni sarà quella non solo di tracciare cammini di solidarietà e di amicizia ma anche di attivare, attraverso la mediazione dell’Ambasciata italiana, canali di comunicazione e promozione turistica e culturale delle “terre di San Benedetto”.

Il primo ad accogliere la Fiaccola a Dublino è stato proprio l’ambasciatore italiano in Irlanda, Giovanni Adorni Braccesi Chiassi. Giovedì le delegazioni sono state accolte presso l’Istituto di cultura italiana a Dublino, dove si è svolta la cerimonia di presentazione dei territori ai tour operator e alla stampa estera. Venerdì mattina la Fiaccola e le tre delegazioni al suo seguito sono state accolte dal Nunzio apostolico in Irlanda, l’arcivescovo Charles John Brown, dal sindaco di Dublino, Lord Christy Burke e dai rappresentanti del Parlamento europeo presso la sede di Dublino. Nel pomeriggio di venerdì, alle ore 17.45, presso la Pro Cattedrale St. Mary, si tiene la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo di Dublino, Diarmuid Martin, con la partecipazione dell’abate ordinario di Subiaco Mauro Meacci, dell’abate ordinario di Montecassino Donato Ogliari e di don Luigi Tiana, rappresentante dell’arcivescovo di Spoleto – Norcia. Seguiranno la lettura del messaggio di pace delle tre città all’Europa, la benedizione della Fiaccola alla presenza dell’autorità dell’Unione Europea, del Governo irlandese ed italiano. L’animazione liturgica sarà a cura del coro polifonico “Città di Subiaco”.

“Questa Fiaccola – ha detto il vicario Luigi Piccioli nel corso dell’omelia – altro non è che la forza, la grazia e la luce di Dio, l’amore di carità, la luce di verità e di fraternità che nessun vento o bufera potranno spegnere”.