La Giunta regionale assesta il bilancio e riserva 500 euro per 300 nuovi nati

Per 300 bambini nati dal primo ottobre 2020 a fine settembre 2021 la Giunta regionale dell’Umbria ha messo in bilancio un bonus di 500 euro. L’annuncio è arrivato oggi dalla presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, a seguito dell’approvazione, da parte della Giunta regionale, dell’assestamento di bilancio per il triennio 2021-2023.

In totale sono stanziati 150 mila euro recuperati, ha spiegato in una nota la presidente Tesei, “nell’ambito della nostra politica di spending review, attraverso una gestione attenta dei fondi a disposizione della Presidenza, che ho deciso di utilizzare a sostegno delle famiglie”.

Bonus per 5 nuovi nati su 100

La misura sarà presentata nel dettaglio a settembre quando si aprirà il bando che con i 300 bonus previsti potrebbe interessare al massimo poco più del 5% dei nuovi nati (considerando che nel 2020 sono nati circa 5.200 bambini in Umbria – dati Istat).

“Una scelta – ha aggiunto – che vuole essere un segnale di vicinanza alle famiglie che hanno deciso di avere figli anche in un momento complesso come quello vissuto” e che si inserisce in un quadro più ampio che ha l’obiettivo di “creare i presupposti affinché torni una visione positiva del futuro che spinga le coppie a far nascere e crescere i propri figli in questa magnifica regione”.

Assestamento da 20 milioni di euro: la metà va ai trasporti

“La manovra di assestamento di bilancio 2021-2023, è di circa 20 milioni di euro” ha detto l’assessore regionale al bilancio e programmazione della Regione Umbria, Paola Agabiti.

L’assessore ha evidenziato che più della metà delle risorse degli interventi finanziati, pari a 11,3 milioni di euro, è destinata al trasporto pubblico locale.

Di questa posta circa 7 milioni di euro andranno a sostenere le aziende di trasporto per il rinnovo del contratto di lavoro nazionale.

Tra le altre voci finanziate, un contributo per l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Terni “Giulio Briccialdi”, riduzione del 30% del canone di concessione lacuale per il 2021 a favore delle attività economiche, interventi di messa in sicurezza civile ed ambientale e per il funzionamento della Protezione civile.

In Consiglio approvazione entro il 31 luglio

Il provvedimento verrà ora inviato all’Assemblea legislativa dell’Umbria per essere approvato entro la scadenza del 31 luglio 2021.

Soddisfazione delle associazioni Pro-family e Pro-life per la misura a sostegno delle famiglie

Le associazioni pro-family e pro-life in un comunicato esprimono soddisfazione per la misura a sostegno delle famiglie che hanno avuto bambini nell’ultimo anno.

“Le nostre associazioni – scrivono nella nota datata 2 luglio – esprimono soddisfazione per la misura annunciata dalla Presidente Tesei con la quale si intende dare un
segnale di vicinanza alle famiglie che hanno avuto figli anche in
un momento complesso come quello vissuto nell’ultimo anno, misura
che permetterà a 300 nati dal primo ottobre 2020 a fine settembre
2021 di ottenere un bonus di 500 euro.
Questa scelta di valorizzazione della vita nascente ci ricorda quanto
sia prezioso ogni nuovo nato, perciò, in attesa dell’approvazione
della legge sulle politiche familiari che renderà strutturale le
misure di sostegno alla vita ed alla famiglia, esprimiamo
congratulazione alla presidente Tesei e alla sua amministrazione”.
Le firme

Family Day Umbria, ANFN Umbria, Centro Amore e Vita Foligno,
La Famiglia nel cuore, AGeSC, Generazione famiglia,
Consultorio La Dimora, Coordinamento Umbria 2020,
Esserci, Eticamente, Liberalidea,
Movimento per la vita, Nova Civilitas,
Ora et Labora in difesa della vita

LASCIA UN COMMENTO