L’arcivescovo a dialogo con le cooperative

Tempo di lettura: 65 secondi

confcooperative-4290Il pomeriggio dell’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, mons. Gualtiero Bassetti, è trascorso insieme alle cooperative. Al terzo settore, infatti, il futuro cardinale ha dedicato uno degli incontri della sua visita pastorale nel mondo del lavoro.

L’affollatissima sala della nuova sede di Confcooperative ha visto avvicendarsi numerosi rappresentanti di questo settore, che hanno esposto a mons. Bassetti gioie e difficoltà dell’essere cooperativa, unico settore – hanno sottolineato – ad aver retto sotto i colpi della crisi in termini occupazionali e a dare attualmente lavoro a ben 5500 persone.

Nonostante l’orgoglio e la passione dell’essere cooperativa, tutti i presenti hanno, però, sottolineato i nodi più difficili da sciogliere e affrontare quotidianamente. Primo su tutti il rapporto con la burocrazia e la politica, incapace di ascoltare veramente le istanze dei propri lavoratori e di adattarsi ad un contesto socio-economico in rapido e sostanziale cambiamento.

L’arcivescovo ha ribadito la propria vicinanza e assicurato che farà quanto in suo potere per dare voce alle istanze emerse nel corso dell’incontro. “Come ripetuto più volte Papa Francesco – ha sottolineato mons. Bassetti – l’economia deve rimettere al centro la persona ed uscire dall’idolatria del denaro. Diamo speranza ai nostri giovani, che non siano solo il futuro, ma possano essere fin da subito il presente!”.

Laura Lana

 

Galleria fotografica