Le famiglie mostrano i loro bagagli di attività

L'Arcivescovo incontra a Norcia le famiglie della diocesi

Tempo di lettura: 98 secondi

Domenica 5 aprile, nel giorno delle Palme, le famiglie della Chiesa spoletana-nursina si incontreranno con l’arcivescovo mons. Riccardo Fontana. L’appuntamento è a Norcia, a partire dalle 15.30, presso l’oratorio dei Santi Benedetto e Filippo. ‘Questo ritiro spirituale posto all’inizio della Settimana santa – dice don Sem Fioretti, responsabile della Pastorale familiare diocesana – vuole aiutare le nostre famiglie a vivere il momento centrale dell’anno liturgico con maggiore impegno. Aspettiamo con gioia le parole del nostro Arcivescovo, che sicuramente illumineranno il nostro cammino, dandoci quegli insegnamenti e quelle linee indispensabili per camminare insieme con tutta la Chiesa umbra. È necessario svolgere il nostro servizio alle famiglie in unità e coesione con le altre diocesi della regione, soprattutto ora che ci troviamo nel momento attuativo del grande Convegno che abbiamo celebrato ad ottobre in Assisi’. L’incontro inizierà con un momento di preghiera; poi ci sarà l’intervento di mons. Fontana e la condivisione sulle parole del presule; si concluderà con la concelebrazione eucaristica nella con concattedrale di Santa Maria. La Pastorale familiare della diocesi arriva al ritiro di Norcia con un ampio bagaglio di attività: dalla preparazione del Convegno di Assisi agli incontri di formazione nelle 9 zone pastorali della diocesi; dai vari momenti di condivisione con le famiglie giovani del territorio ai ritiri per i genitori dei ragazzi che si preparano alla cresima; dall’impegno a dare consistenza ed estensione alla ‘rete di famiglie amiche’, fortemente voluta da mons. Fontana e che si sta creando in ogni forania della Chiesa diocesana, al grande impegno caritativo che la pastorale familiare sta svolgendo in sinergia con la Caritas. ‘Mi piacerebbe ricordare – dice don Fioretti – il significativo impegno del Centro di ascolto della Pastorale familiare che, in sintonia con le istituzioni del territorio, sta rispondendo a un numero sempre crescente di richieste. In questo ambito occorrono maggiori energie per far fronte ai crescenti disagi, soprattutto in questo momento in cui la crisi economica sta mettendo a dura prova le nostre famiglie’.

AUTORE: Francesco Carlini