Mondo anziani: quali risorse e spazi d’intervento

All'Umbria fiere di Bastia, dal 9 all'11 novembre "Gli infiniti toni del grigio"

Tempo di lettura: 138 secondi

“Gli infiniti toni del grigio”, manifestazione che si terrà il 9, 10 e 11 novembre al centro fieristico di Bastia Umbra, vuole offrire opportunità nuove agli anziani, in quanto cresce la loro stessa esigenza di acquisire servizi e nuove tecnologie. Il presidente di Umbriafiere, Quintilio Trepidi, ha sottolineato come quello che il centro fieristico vuole fare è “dare un contributo reale, mettendo a disposizione le sue strutture, per promuovere e valorizzare gli anziani, come grande valore sociale”.

I risultati conseguiti nelle due precedenti manifestazioni fanno ritenere che vi sarà sempre una maggiore crescita di coinvolgimento e di partecipazione da parte dei soggetti interessati e che questa terza edizione, con il coinvolgimento delle istituzioni regionali, delle forze sociali e dell’associazionismo, sancisca il carattere di forum annuale sulla condizione degli anziani.

Valorizzare il ruolo dell’universo della terza età, evidenziando gli spazi di intervento delle varie associazioni di categoria, per accrescere la capacità autonoma degli anziani, senza pensare troppo a rendiconti commerciali: è questo l’unico fine a cui deve tendere la manifestazione. Presenti alla conferenza stampa i sindacati dei pensionati cui aderiscono circa 120mila persone e che hanno annunciato che nella tre giorni di Bastia Umbra approveranno una piattaforma unitaria, “Gli anziani per l’Umbria, l’Umbria per gli anziani”, ovvero delle richieste concrete da presentare poi agli organi istituzionali competenti.

È intervenuto anche Antonio Fulci, presidente dell’Università della terza età di Perugia, che ha messo in evidenza come “il successo e l’importanza di manifestazioni come queste sta nel fatto di rendere protagonisti gli anziani”, i quali non sono solo un soggetto da tutelare, ma anche una grande ricchezza. Piuttosto articolato è il programma della manifestazione, con convegni e seminari di particolare interesse.

Segnaliamo per il 9 novembre due seminari: alle 15, “Vivere a casa, palestra delle abilità: l’esperienza umbra dell’assistenza domiciliare” e alle 16 “Il progetto Cronos per le famiglie dei malati di Alzheimer”. Il 10 novembre è prevista alle 9.30 una tavola rotonda “Gli anziani e la cultura”, coordinatore sarà il giornalista Antonio Lubrano e per il giorno seguente alle ore 9 un’altra tavola rotonda dal titolo “Il ruolo e le funzioni del Governo, delle istituzioni locali, del volontariato dei centri socio-culturali anziani, nell’attuale quadro legislativo”.

Anche La Voce sarà presente con un suo stand alla mostra-convegno “Gli infiniti toni del grigio”. Saranno presentate le pubblicazioni che trattano argomenti inerenti la manifestazione, e tra queste, i libri curati dal prof. Umberto Senin e dalla dott.ssa Annalisa Longo, “Per un invecchiamento di successo” e “Alzheimer: un aiuto per chi aiuta”. Verranno anche esposte le cinque guide illustrative degli “Itinerari della santità”, ideate congiuntamente dalla Conferenza episcopale umbra e dalla Regione dell’Umbria, e che illustrano i luoghi interessati dagli itinerari proposti in occasione del Giubileo del 2000: benedettino, romualdino, francescano, della santità femminile, dell’amore misericordioso ed eucaristico.

AUTORE: Eleonora Cozzari