Norcia ospite della Mostra mercato dei prodotti tipici della Valpolicella

Il sindaco Naticchioni insignito del titolo di cavaliere del Recioto

Tempo di lettura: 147 secondi

Anche Norcia alla quarta edizione della “Mostra Mercato dei prodotti tipici della Valpolicella”. La manifestazione, volta a valorizzare e promuovere il meglio di una delle zone più rinomate del veronese ( sia il territorio, tra l’altro conosciuto come “Giardino di Verona”, tra la bella città veneta e il Lago di Garda, sia i prodotti considerati unici per qualità e tipicità come l’olio, il miele, il tartufo ed il vino), si è svolta in occasione della festa del Patrono, S. Ambrogio, dal 7 al 10 dicembre. Nel variegato programma, fitto di momenti di incontro tra produttori, convegni, concerti musicali, mostre di pittura e scultura di artisti della zona ed intrattenimenti ricreativi, è stato previsto anche l’allestimento di stand espositivi. Tra questi, quello realizzato da Norcia, in qualità di rappresentante della Regione Umbria, dove hanno fatto bella mostra di sé le ceramiche di Deruta ed altri oggetti esclusivi dell’artigianato umbro, i gustosi ed ineguagliabili prodotti della gastronomia, tra i quali non sono ovviamente mancati il tartufo nero pregiato di Norcia, le lenticchie di Castelluccio, i capolavori della norcineria e le specialità casearie. Ma il momento clou della manifestazione valpocillese è stato senza dubbio quello dell’investitura dei Cavalieri del Recioto a cura dello Snodar, il Sovrano e Nobilissimo Ordine dell’Antico Recioto. L’antica tradizione, ogni anno rinnovata con grande partecipazione da parte dei cittadini, rinvia ad una iniziativa pensata dai cinque sindaci della Valpolicella ( Sant’Ambrogio, S.Pietro Incariano, Fumane, Marano e Negar ) volta a ricostruire la “Contea del Vino” a somiglianza di quella affidata al Conte Federico della Scala nel 1311 da parte dell’Imperatore Arrigo VII, rifondando così l’Ordine e dando lustro ad una terra conosciuta in tutto il mondo come la patria del prestigioso vino Recioto. La cerimonia di investitura dei cavalieri ( fino ad oggi nel sodalizio valpolicellese se ne contano circa seicentocinquanta), che sin dal passato si propone di premiare coloro che contribuiscono allo sviluppo economico e sociale della Valle, soprattutto esaltando le migliori tradizioni enologiche locali, ed in genere le persone emergenti nel mondo politico-amministrativo-sociale, quest’anno ha visto conferire l’onorificenza allo stesso Sindaco di Norcia. “I rapporti con il Comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella – dichiara il sindaco Naticchioni – sono iniziati nel 1997, in un’occasione triste come quella del terremoto, quando la Valpolicella mostrò sentimenti di grande fraternità e solidarietà nei nostri confronti. Da allora, i contatti non si sono più interrotti: il sindaco Pier Luigi Toffalori, la corale ‘La Chiusa’, ed altri delegati sono giunti a Norcia anche per la scorsa edizione della Mostra mercato del Tartufo nero pregiato”. Quest’anno una serie di iniziative promozionali, organizzate dall’Amministrazione in collaborazione con il Consorzio “Norcia Promotion”, hanno contribuito a diffondere la sua immagine, oltre che a Verona, a Roma, ad Ascoli Piceno, a Ferrara, a Prato, ma anche all’estero. Attualmente una delegazione nursina si trova a Zurigo per un incontro di promozione del territorio con i giornalisti ed i massimi tour operator svizzeri.

AUTORE: Antonella Franceschini