Suor Elisabetta incontra ragazzi e istituzioni tifernati

Tempo di lettura: 53 secondi

Ragazzi premiati con suor Elisabetta
Ragazzi premiati con suor Elisabetta

Elisabetta Barolo svolge la sua attività di missionaria in Romania da 17 anni. La suora, appartenente alla congregazione delle “Suore Missionarie della Passione di Gesù”, negli anni è riuscita a creare un’attività di assistenza per infermi e bambini, nella cittadina di Butea, inuna delle regioni più disagiate e povere della Romania.

Già nota alpubblico italiano, per alcune interviste rilasciate negli ultimi mesi, a tg nazionali ed internazionali, suor Elisabetta è stata protagonista di un incontro con i ragazzi delle scuole tifernati, nella sala del consiglio comunale, venerdì 17 maggio. L’iniziativa, organizzata dal “Movimento per la Vita”, localmente presieduto da Renzo Tettamanti, è servita anche per premiare i ragazzini partecipanti al concorso collegato alla raccolta firme “Uno di Noi”. Quest’ultima è un’iniziativa nata in ambito europeo e finalizzata alla promulgazione di una legge a tutela dell’embrione.

Nella sessa data suor Elisabetta ha incontrato anche il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, con alcuni membri del consiglio comunale e il vescovo, Domenico Cancian.