Tre nuovi sacerdoti per la diocesi

Saranno ordinati domenica 27. Provengono tutti e tre dal nostro territorio

Tempo di lettura: 138 secondi

La Chiesa diocesana è in festa per l’ordinazione di tre nuovi sacerdoti: Marco Decesaris, Stefano Monai, Sergio Rossini, che riceveranno l’ordine sacro del presbiterato per imposizione delle mani del vescovo Vincenzo Paglia nella celebrazione di domenica 27 marzo nella cattedrale di Terni alle ore 17.30. E festeggia in modo particolare, perché Marco, Sergio e Stafano sono giovani di questa diocesi, accomunati da una scelta vocazionale maturata nell’età adulta, in famiglia e nella frequentazione di comunità parrocchiali vive e impegnate nell’evangelizzazione. Marco Decesaris è laureato in Ingegneria per l’ambiente e il territorio ed ha lavorato in quel settore per sette anni. Sin da bambino ha frequentato la parrocchia di S. Maria del Rivo tra gli Scout d’Europa, divenendo educatore con incarichi associativi a livello regionale e nazionale. Esperienza questa che contribuito ad aprire la strada della vocazione al presbiterato insieme alla testimonianza di alcuni sacerdoti esemplari, ma anche le Gmg 2000 e 2005, il pellegrinaggio a Lourdes nel 2002 e a Czestocowa nel 2003, l’Operazione Mato Grosso, il campo di lavoro in Albania nel 2004. Ha frequentato il Seminario regionale umbro ad Assisi ed ha conseguito il baccalaureato in Teologia presso l’Istituto teologico di Assisi. In questi anni di studi ha prestato il suo servizio presso la parrocchia della Immacolata Concezione di Terni, in particolare con i bambini, i ragazzi e i giovani dell’Agesci e per un periodo di circa 3 mesi in Perù durante l’estate del 2008 presso le missioni dell’Operazione Mato Grosso. Stefano Monai, ternano, è cresciuto in un contesto familiare ed ecclesiale che ha dato forza alla sua vocazione principalmente nell’ascolto della Parola di Dio e nel desiderio di stringersi all’altro, e di una maggiore comunione con Cristo. Negli anni trascorsi nel Seminario regionale umbro di Assisi, ha accresciuto la consapevolezza della propria vocazione, imparando ancor di più ad amare gli altri. Ha conseguito il baccalaureato in Teologia presso l’Istituto teologico di Assisi ed ha prestato il suo servizio nelle comunità parrocchiali di San Gabriele dell’Addolorata prima e quella di San Giovanni Bosco a Campomaggiore poi. Attualmente sta seguendo il corso di Comunicazioni sociali presso l’università Gregoriana di Roma. Tutta improntata alla musica è l’esperienza ecclesiale di Sergio Rossini che attualmente presta servizio pastorale nella parrocchia della Cattedrale di Narni. Infatti è proprio la passione per la musica sacra che ha alimentato la sua vocazione e che gli ha permesso di scrutare la Parola di Dio attraverso la Mediazione musicale, disciplina per la quale ha conseguito il diploma in flauto traverso, composizione e direzione d’orchestra. Ha portato a termine la formazione agli ordini sacri al Pontificio seminario romano maggiore, prestando servizio pastorale in alcune parrocchie romane e presso il carcere di Rebibbia. Ha conseguito il baccellierato in Filosofia e teologia presso la Gregoriana a Roma.

AUTORE: E. L.