Voci di giovani alla gmg di Assisi

La Gmg ad Assisi

‘Assisi – Sidney solo andata’, questo è il biglietto dei 150 giovani perugini che hanno preso parte alla due giorni organizzata dalla Pastorale giovanile regionale in comunione con le Famiglie francescane dell’Umbria ad Assisi il 19-20 luglio. Un evento, un meeting, un’esplosione di Spirito santo. I giovani perugini hanno camminato da Ponte San Giovanni ad Assisi per ben 23 km guidati da don Paolo Giulietti e don Riccardo Pascolini. Per le strade sterrate che collegano la periferia perugina con la terra di san Francesco i ragazzi hanno cantato, pregato, e condiviso il loro personale e luminoso incontro con il Dio della vita.Veronica di Ponte San Givanni, dipinge così il cammino: ‘Un vero e proprio pellegrinaggio, senza sconti, sotto il sole, con la Provvidenza che soffia sul tuo volto quando ti senti spossato e che sostiene i tuoi passi nella fatica degli ultimi chilometri’. Arrivati ad Assisi il Signore ha iniziato a parlare ai giovani cuori giunti da ogni parte della regione. Molti giovani perugini hanno accolto con ardore le parole di mons. Fontana durante la catechesi; hanno poi vissuto con allegria la serata di festa in piazza e si sono gettati con fede nella veglia organizzata nella basilica inferiore. Sara, animatrice delle ‘Sentinelle del mattino’ di San Sisto, dice di aver particolarmente apprezzato l’evento, il collegamento con i perugini a Sydney; la comunione con il suo gruppo l’ha fatta immergere, per un istante, nel clima gioioso e unico delle Giornate mondiali della gioventù. Giacomo invece è del gruppo giovani della parrocchia di Monteluce. Per lui la Gmg regionale è stata un’occasione unica di Chiesa, si è sentito figlio vivo di una Chiesa viva. Il cammino, i compagni di viaggio, la catechesi sono gli ingredienti che hanno reso questo week-end indimenticabile. Michele, di Villa Pitignano, ringrazia tutti per questi due giorni indimenticabili di fede e di Chiesa; ringrazia in particolare il coro diocesano dei giovani che ha animato la veglia notturna, per l’entusiasmo e lo spirito che ha trasmesso nell’animazione della preghiera. Molte le testimonianze dei giovani che hanno riscaldato il cuore di Assisi per una notte. Altrettanto toccanti le testimonianze dei sacerdoti che hanno avuto la gioia di confessare fino all’alba le centinaia di giovani presenti. Tutti hanno compreso la forza e la potenza che lo Spirito del Signore suscita nella sua Chiesa. È l’ora del ritorno, i ragazzi si salutano, si danno appuntamento per i campi, per i vari pellegrinaggi. L’estate continua al ritmo di quello Spirito che ha riscaldato questa due giorni assisana, con una certezza in più nel cuore: lo Spirito del Signore è davvero la chiave per vivere in pienezza questa giovane vita.

AUTORE: Riccardo Pascolini