A Città di Castello la festa della Madonna delle Grazie, patrona della città e della diocesi

Il 26 agosto, giorno della festa, la festa terminerà con il solenne pontificale presieduto dal vescovo diocesano, mons. Domenico Cancian

Ha preso avvio il 23 agosto, il triduo in preparazione alla festa della Madonna delle Grazie, patrona di Città di Castello e della diocesi. La devozione si sviluppa attorno all’immagine dipinta nel 1456 dal pittore Giovanni di Piamonte, custodita nell’omonimo santuario del quartiere San Giacomo, che costituisce uno degli elementi peculiari dell’identità locale.

Il triduo è animato da padre Denis Kulandaisamy, dell’Ordine dei Servi di Maria. Nato a Veeravanallur (India) nel 1971, è docente stabile presso la Pontificia Facoltà Teologica Marianum di Roma, della quale è anche preside. Il programma – che rispetto agli anni passati è stato ridotto a motivo dell’emergenza Covid-19 – prevede alle 18 la recita comunitaria del rosario e alle 18,30 la celebrazione della messa. Mercoledì 25 agosto, alle ore 21, si terrà una veglia di preghiera.

Giovedì 26 agosto, giorno della festa, la messa sarà celebrata alle ore 8, 9.30, 11 e 17. La festa terminerà con il solenne pontificale presieduto dal vescovo diocesano, mons. Domenico Cancian, alle ore 18.30 e animato dalla Corale “Marietta Alboni”; in rappresentanza della città sarà presente il sindaco, Luciano Bacchetta, con il gonfalone comunale. Fu il Comune, infatti, a proclamare la Madonna delle Grazie patrona della città nell’anno 1783.

LASCIA UN COMMENTO