“C’era una volta un Tesoro”: visita gratuita per bambini al museo diocesano di Città di Castello

L’appuntamento per bambini dai 3 ai 6 anni, si terrà il 22 maggio sul canale social del Museo. Il professor Argentil (Lorenzo Martinelli) guiderà i piccoli alla scoperta del Tesoro di Canoscio, del Paliotto d’altare e del Riccio di Pastorale

Il 22 maggio alle ore 16, sul canale social del museo diocesano di Città di Castello, si terrà la visita guidata gratuita per bambini da 3 a 6 anni dal titolo “C’era una volta un Tesoro” realizzata in collaborazione con Atlante Società Cooperativa Servizi Culturali (atlanteserviziculturali@gmail.com). Iscrizioni tramite modulo online:
https://forms.gle/PVfz4WALHq9VapSN8

L’evento è realizzato con il supporto del Cet (Centro educativo territoriale) Valtiberina nell’ambito del progetto Edu sostenibile: la comunità nella sostenibilità educativa per l’infanzia, promosso dalle Fondazioni di origine bancaria e dal Governo.

L’appuntamento si terrà nel canale social del Museo – spiega la responsabile del museo  Catia Cecchetti – e ad oggi ci sono già molte prenotazioni. Ci sarà un sapiente professor Argentil (Lorenzo Martinelli), mediatore culturale che guiderà i piccoli alla scoperta del Tesoro di Canoscio, del Paliotto d’altare e del Riccio di Pastorale, accompagnandoli in maniera coinvolgente e dinamica alla scoperta di queste opere della collezione, intrecciando storie, esercizi ludici e letture.

L’evento – precisa Lavinia Bonucci – vuole favorire una visione divertente e sentita del museo, inteso come piattaforma d’incontro e scambio anche se solo in forma digitale, istituzione al servizio della società e del suo sviluppo e spazio adibito a conservare un patrimonio e una memoria comune. L’obiettivo è anche quello di stimolare la creatività, un atteggiamento propositivo e uno sguardo attento e curioso nei confronti di sé, degli altri e della realtà esterna.

LASCIA UN COMMENTO