Elezioni amministrative e europee 2019. Come si vota

Tempo di lettura: 134 secondi

Domenica 26 maggio , dalle ore 7 alle 23 si vota per eleggere i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia e per eleggere Sindaco e Consiglio comunale in 63 Comuni umbri. Di questi 63, 8 superano i 15.000 abitanti, mentre 55 sono sono quelli al di sotto.

Le diocesi di Assisi, Orvieto, Gubbio, Terni, Perugia, Città di castello e Spoleto sono tutte interessate alle Comunali.

In Umbria inoltre ci sono alcuni casi di Comuni che vanno alle elezioni con un unico candidato a sindaco e un’unica lista collegata. Per questi Comuni sono eletti tutti i candidati compresi nella lista ed il candidato a sindaco collegato, purche’ essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti ed il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del comune.

Qualora non si siano raggiunte tali percentuali, l’elezione è nulla.

ELEZIONI COMUNALI

Come si vota

Nei Comuni fino a 15.000 abitanti l’elettore può:

– mettere un segno sul nome del candidato sindaco;

– mettere un segno sul simbolo di una lista.

In entrambi i casi il voto si estende sia al candidato sindaco che alla lista di candidati consiglieri.

Nei Comuni con più di 15.000 abitanti, l’elettore può:

– mettere un segno sul nome del candidato sindaco (e il voto viene attribuito solo a lui);

– mettere un segno sul simbolo della lista (e in tal caso il voto si estende anche al candidato sindaco collegato a quella lista);

– mettere un segno sul nome del candidato sindaco e su una lista a lui collegata;

– mettere un segno sul nome del candidato sindaco e un altro segno sul simbolo di una lista a lui non collegata (voto disgiunto).

I fac-simile delle schede sono disponibili sul sito della prefettura del proprio territorio.

ELEZIONI EUROPEE

L’Italia andrà alle urne per eleggere 73 + 3 membri del Parlamento europeo con un sistema proporzionale. I tre deputati in più saranno assegnati all’Italia quando il Regno Unito uscirà dall’Unione europea. Ai fini delle votazioni, l’Italia è divisa in cinque circoscrizioni elettorali. L’Umbria fa parte della circoscrizione centrale (circ. III) e agli elettori sarà consegnata una scheda di colore fucsia con i simboli delle 15 liste che si presentano.

Come si vota

Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta. È possibile (non obbligatorio) esprimere da uno a tre voti di preferenza per candidati compresi nella lista votata. Nel caso di più preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda e della terza preferenza.

Vedi nel dettaglio il fac-simile della scheda per le elezioni europee qui sotto:

fac_simile_-_scheda_elettorale_iii_circoscriz._italia_centrale-2

 

 

LASCIA UN COMMENTO