Fioriscono gli eventi

Tante iniziative per riscoprire la Storia, vivere la Natura, assaporare le tradizioni

Tempo di lettura: 105 secondi

Piccola, ma piena di iniziative. Si presenta così la nostra verde Umbria a partire dalla stagione primaverile, ma ancor di più con l’arrivo dell’estate. Non c’è città, paese o luogo naturale che in questo periodo non offra opportunità di svago, divertimento, all’insegna della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia. Un’occasione per stare insieme, ritrovarsi come vecchi amici, ascoltando musica, stuzzicando qua e là tra prelibatezze culinarie tipiche della nostra tradizione e, perché no, provare anche a muovere qualche passo di danza al suono di un’orchestrina. Le occasioni non mancano, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età. Paesi, borghi e castelli si animano di voci e di luci, tra antichi e nuovi profumi. Stand gastronomici e lunghe tavolate riempiono le strade e le piazze. Centinaia sono coloro che ogni anno non perdono l’occasione per assistere alle tradizionali rievocazioni storiche: la Quintana a Foligno, la corsa dei Ceri a Gubbio, la corsa all’Anello di Narni, il Palio dei Terzieri a Città della Pieve, per citarne solo alcuni. Manifestazioni che coinvolgono nell’organizzazione tutta la comunità e che vengono preparate mesi prima perché l’appuntamento risulti migliore di quello dell’anno precedente, tanto che la loro eco ha travalicato i confini regionali e nazionali. È notizia recente che alcune di queste manifestazioni storiche sono iscritte nella lista che l’Italia ha presentato alla commissione Unesco a Parigi per concorrere al titolo di Patrimonio immateriale dell’umanità. Umbria, terra generosa di belle e ricche tradizioni, ma non solo. Non mancano prodotti tipici e buona cucina: ogni paese, ogni città ha le sue. Si moltiplicano così in questo periodo le sagre e le feste dove poterle gustare in compagnia. In montagna, in collina o lungo il lago. E che dire degli splendidi paesaggi naturali di cui la nostra regione è così ricca: a cavallo, in mountain bike o a piedi, le possibilità di poterne godere non mancano di certo. E poi la musica: tanti e diversi gli appuntamenti proposti nel corso di tutta l’estate. Basta andare a cercarli.

AUTORE: Manuela Acito