Grande festa del minivolley. Ora si riparte

Intervista a Paolo Scarponi responsabile giovanile Csi Perugia

Tempo di lettura: 113 secondi

carlo-moretti-csi-umbriaRiparte dopo la pausa natalizia il tour del minivolley targato Csi. Ancora risuonano le parole rivolte da Paolo Scarponi ai numerosi genitori e nonni che gremivano gli spalti della palestra comunale di Monteluce per la ormai tradizionale festa di Natale del Minivolley 2013: “Non chiedete a vostro figlio o nipote, atleta in “miniatura’, dopo una gara sportiva, hai vinto o perso? Chiedetegli piuttosto, ti sei comportato bene con i tuoi compagni ed avversari ?, Ti sei impegnato al massimo? Hai fatto progressi rispetto all’allenamento precedente?”.

A Paolo Scarponi – organizzatore storico delle attività giovanile del Csi Perugia – chiediamo, un giudizio sulla festa di Natale riservata al minivolley.

“È stato un grande incontro, molto partecipato, quasi trecento i piccoli sportivi impegnati nei vari campetti da gioco. Una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e dello stare bene insieme, conclusa come sempre con una ghiottissima merenda e con la consegna di un premio a ciascun partecipante, riconoscimento mostrato con orgoglio e soddisfazione ai propri amici e familiari”.

I genitori cosa pensano di queste “feste”, partecipano attivamente, o sono semplici spettatori?

“Per loro è stato un evento molto sentito e apprezzato, hanno infatti dimostrato tutta la loro approvazione scendendo in campo al termine della manifestazione per ringraziare i volontari del bel pomeriggio e della dedizione nel seguire i bambini. Un riconoscimento spontaneo, il miglior regalo e il più bel viatico per il nuovo anno”.

L’impegno non è finito, quali le nuove tappe della carovana della “Miniolimpiade dei ragazzi”?

“La serie di appuntamenti itineranti, che porterà il minivolley in giro per le palestre di tutta la provincia di Perugia da gennaio fino a al 4 maggio, giorno della grande Giornata conclusiva della Miniolimpiade dei ragazzi e del Minigalà delle premiazioni. Ben trentadue le società partecipanti, quasi un record per il Csi perugino, che da anni ha messo al centro del suo progetto proprio i giovani e l’attività giovanile. Mettendo in questo tipo di attività molte risorse, un impegno profondo e un investimento di energie che ha portato i suoi frutti. I primi appuntamenti dell’anno nuovo sono fissati per domenica 26 gennaio: il mattino alle nove a San Mariano e il pomeriggio alle quindici a Marsciano.”

Qual è la soddisfazione più grande?

“Vedere tantissimi bambini e ragazzi crescere insieme, stando bene, divertendosi e facendo sport.”

AUTORE: C. M.