Il Vescovo apre la Visita pastorale

Il programma in due anni. Si inizia da Assisi

Tempo di lettura: 122 secondi

Quello di Assisi sarà il primo vicariato a ricevere la visita pastorale di mons. Domenico Sorrentino. Domenica prossima, infatti, con una concelebrazione eucaristica nella cattedrale di San Rufino, presenti il vicario foraneo don Cesare Provenzi, i parroci e tutti i sacerdoti del vicariato, le confraternite, le aggregazioni ecclesiali e tutto il popolo di Dio, inizierà il “biennio della visita pastorale”.

Il programma biennale sarà così articolato: vicariato di Assisi (23 gennaio – 6 marzo); vicariato di Santa Maria degli Angeli (13 marzo – 5 aprile, e 1° maggio – 12 giugno); vicariato di Bastia (29 settembre – 8 dicembre); vicariato di Gualdo – Fossato – Sigillo (Gualdo: 15 gennaio – 31 marzo 2012); unità pastorale Fossato – Sigillo 15 aprile – 6 maggio 2012); vicariato di Nocera Umbra (13 maggio – 1° luglio 2012).La visita è stata accuratamente preparata, non solo nella sua articolazione “geografica”, ma anche e soprattutto nella sua dimensione spirituale. Abbondanti sono i momenti di preghiera che ne scandiranno il calendario.

Solo nella comunione con il Buon Pastore è possibile accogliere la venuta del Vescovo come dono alla comunità, e accogliere la comunità come il gregge da Dio affidato alla custodia del medesimo. Ed è proprio in quest’ottica che domenica 16 gennaio le varie comunità parrocchiali si sono ritrovate nella chiesa di Santa Maria Maggiore, antica cattedrale della città, per una veglia di preghiera in preparazione alla visita stessa, presieduta da mons. Sorrentino. La veglia ha voluto far contemplare la figura della Vergine della visitazione: Maria, madre di Dio. Ella ha accolto la Parola, che nel suo seno si è fatta carne, e, sollecita, si è recata a portare la Parola. È, anzitutto, Ella stessa visitata dall’amore del Padre. Ella stessa disponibilissima a far spazio all’Amore nella propria esistenza, icona dell’accoglienza vera e attiva. Il canto dell’Akatistos ha voluto sottolineare proprio tale disponibilità, motivo della pienezza della grazia.

La visita interesserà le parrocchie cittadine di San Rufino, Santa Maria Maggiore, Santa Margherita e San Pietro, la parrocchia di San Vitale di Assisi e le parrocchie di Santa Maria di Lignano – Costa Trex e Porziano. Interesserà anche le basiliche papali di San Francesco e Santa Maria degli Angeli, i santuari e le comunità religiose maschili e femminili. A ricordo della visita, il Vescovo lascerà alle famiglie un cartoncino, firmato, con la figura del Buon Pastore e l’augurio: “Gesù, Parola del Padre, faccia brillare su di te la luce del suo volto”. Sul retro un breve messaggio che esprime gioia per l’incontro, offre un saluto di pace e comunione di affetti, invita a riposare sulle spalle del Pastore grande delle pecore.

AUTORE: P. Giovanni Raia