Incontriamo la nuova famiglia che commenterà per noi la Parola di Dio

Tempo di lettura: 139 secondi

famiglia-CONTUDa questa settimana una nuova coppia, Flavia e Roberto, commenta per noi su La Voce la Parola di Dio domenicale. Nel ringraziare i coniugi Testaferri che ci hanno accompagnato in tempo di Avvento, andiamo a conoscere i nuovi curatori della rubrica.

Roberto Contu e Flavia Marcacci hanno 38 anni e sono sposati da tredici. Hanno tre figli: Francesco di 13 anni, Maria Sole che ha 9 anni, e Giovanni che ne ha 5. Sono una delle nove coppie che hanno affiancato don Carlo Rocchetta nel creare il Centro familiare Casa della Tenerezza di Perugia. Anzi, il loro matrimonio coincide con la storia della Casa della Tenerezza: hanno conosciuto don Carlo appena sposati, e all’interno di quell’esperienza hanno visto nascere e crescere i loro tre figli, hanno scoperto il dono di vivere da famiglia in una “famiglia di famiglie”. “E di tutto questo ringraziamo Dio ogni giorno”.

“Negli anni – aggiungono – abbiamo concentrato l’impegno in particolare nell’attività di formazione e sostegno alle giovani coppie: quelle che, dopo essersi scambiati baci e abbracci su spiagge al tramonto, rischiano di naufragare nell’acqua del primo rubinetto che perde in casa…”.

Roberto insegna Italiano e Storia al liceo artistico “Bernardino di Betto”, ed è “addirittura” convinto che quello di insegnante sia il mestiere più bello del mondo. Svolge inoltre attività di ricerca nell’ambito della letteratura italiana contemporanea: a breve uscirà un libro che analizza la presenza dei nostri scrittori nel clima degli Anni di piombo.

Nel tempo libero suona la chitarra (ha pubblicato qualche disco, “particolarmente apprezzato dal suo fan club, fatto di quattro persone tutte residenti a casa sua”) e continua a scrivere (tra poco uscirà per Edb un libro che mette a confronto un giovane e sposo e un giovane prete sulla vita di tutti i giorni).

Flavia si occupa di Storia e Filosofia della scienza, insegna presso la facoltà di Filosofia della Pontificia università lateranense, e collabora con l’Istituto teologico di Assisi. Ha una grande passione per assiomatiche antiche, galassie, controfattuali, multiversi: “Aspetti irrinunciabili per la vita di tutti i giorni!”. A riguardo ha scritto qualche libro e caterve di articoli. In questo periodo sta ultimando un manualetto su logica e teologia.

Nel tempo libero, Flavia prova a rendere più logica anche la casa, ma Maria Sole è già molto più brava di lei e di suo marito messi insieme. Infine Roberto e Flavia con i loro tre figli amano giocare alla “Terra di Mezzo”: quando possono, viaggiano come un ramingo, un cavaliere, un mago, un elfo e un cantafiabe su un vecchio camper rappezzato del 1990… “ma il tempo è sempre troppo poco per portare a termine le avventure. Pensiamo che la vita sia complessa, ma proprio per questo bellissima: questo è ciò che il Signore in questi anni è tornato spesso a sottolineare con tenerezza nella nostra famiglia”.