Istituto teologico. Corso Guida turistica-Architettura e Arti per la Liturgia

Tempo di lettura: 74 secondi

Il Pontificio ateneo S. Anselmo insieme con l’Istituto teologico di Assisi (Ita) e l’Istituto superiore di scienze religiose di Assisi (Issra) organizzano un corso intensivo di alta specializzazione post universitario “Guida turistica – Architettura e Arti per la Liturgia”.

In cosa consiste il corso

Il corso non si propone di insegnare “come si fa” una chiesa, poiché le scelte progettuali discendono dalla genialità unica e irripetibile di cui ciascuno dispone. L’attenzione del programma è invece rivolta a comprendere il “cos’è” una chiesa, ovvero come si struttura simbolicamente e funzionalmente un edificio cultuale.

L’obiettivo è quello di fornire ai progettisti una puntuale qualificazione in ambito liturgico, al servizio del quale l’architettura e le arti pongono la loro strumentazione.

Programma delle prime lezioni

Il corso inizierà lunedì 17 febbraio alle ore 10.00 presso il Sacro Convento di Assisi, sede Ita/Issra. Ad aprire le lezioni la prolusione di Stefania Proietti, sindaco di Assisi, su “Assisi e l’acquedotto del ‘Sanguinone’”. A seguire gli interventi di J. Pereira su “Elementi di liturgia del XIII secolo” e di G. Guidarelli su “La chiesa francescana”. Sempre il 17 si parlerà anche di Liturgia conventuale francescana e di Convento e città.

Martedì 18 febbraio e nei giorni seguenti del corso, le lezioni si svolgeranno dalle 9.15 alle 17.15. Il primo intervento del 18 sarà quello di G. Guidarelli su “Il chiostro”. Seguirà P. Maranesi con “La figura di Francesco” e A. Dall’Asta con “Origini di un ‘nuovo’ spazio liturgico”. Per info e iscrizioni: www.anselmianum.com.

LASCIA UN COMMENTO