Lui, lei e un surplus di anima

Diocesi. Secondo seminario in preparazione al grande Convegno sulla famiglia

Tempo di lettura: 138 secondi

Due seminari per approfondire temi teologici, relazionali e pastorali aventi al centro la famiglia e la realtà esistenziale di questa istituzione fondamentale nella storia dell’umanità. La diocesi si prepara al grande Convegno regionale di ottobre, dedicato alla pastorale familiare, coinvolgendo gli operatori diocesani che si occupano a vario livello di famiglia, in un percorso formativo avviato già con il primo incontro guidato dalla riflessione di mons. Vittorio Peri e dalla prof.ssa Floriana Falcinelli. L’incontro di domenica 15 giugno avrà un taglio più specificamente pastorale, affidato alla relazione di don Nico Dal Molin e ai quattro laboratori previsti nel pomeriggio (vedi notizia qui accanto). Sarà un’occasione per quanti operano nella pastorale familiare di arricchire il proprio bagaglio di conoscenze, metodi e prospettive, per dare alla propria azione di animatori un ‘surplus di anima’, con metodologie e linguaggi appropriati al nostro tempo. Si affronteranno temi quali l’educazione affettiva degli adolescenti e giovani, le iniziative possibili in collaborazione con la Pastorale giovanile e vocazionale; la preparazione al matrimonio e alla famiglia con proposte innovative e coinvolgimento degli sposi. Attenzione alle coppie in difficoltà relazionali particolari quali malattie, disabilità, anziani; l’accoglienza e l’attenzione della Chiesa verso separati e divorziati. A nessuno sfugge il grande cambiamento negli stili di vita, nella età in cui si formano le nuove famiglie, rispetto a quanto si poteva riscontrare solo qualche lustro fa. Tanto più questo si riscontra nelle coppie che al matrimonio si accostano attraverso i corsi di preparazione, che si svolgono in 20 parrocchie della diocesi.È bello constatare l’interesse che la comunità tutta, ecclesiale e civile, mostra verso le nuove generazioni avviate a ripercorrere l’esperienza di chi le ha precedute nella grande avventura che sola sa garantire la continuità della storia degli uomini e delle donne. E che si tratti di una ‘avventura’ vera è prova il mistero che muove tutto il genere umano verso questa formazione basilare della società. Nella formazione della famiglia si stabilisce un’alleanza e si compie un atto di fede. Il tutto nel segno di un amore che si dona e si riceve. Una cosa grande la famiglia! Qualcosa che noi andiamo a costituire e per la quale è apparso chiaro, soprattutto nei tempi più recenti, che sovente non siamo preparati. Ben venga quindi questa occasione di approfondimento, di studio, e di preghiera anche, perché è Dio il primo testimone per Programma del seminariosulla famiglia a NarniDomenica 15 giugno, nella chiesa delle Sante Rita e Lucia a Narni, alle ore 9 accoglienza e recita delle lodi, alle ore 10 relazione di don Nico Dal Molin ‘La Pastorale familiare oggi: formare, accompagnare, accogliere’. Alle ore 11.30 la messa e, dopo la pausa pranzo, alle 15 la ripresa dei lavori con i laboratori che si concluderanno alle ore 17.30 in assemblea. ogni famiglia che nasce.

AUTORE: Giovanni e Rosaria Bottegal