Pellegrinaggio mariano lungo l’antica via Amerina

Riprende il tradizionale appuntamento estivo del pellegrinaggio mariano lungo l’antica via Amerina da Amelia a Penna in Teverina, organizzato dalla Fondazione per il Cammino della Luce e dalla parrocchia di Penna in Teverina.

Il pellegrinaggio si terrà sabato 10 luglio alle ore 18 con il ritrovo presso la “Grotta di Lourdes”, al convento dell’Annunziata di Amelia, con un momento di preghiera e partenza. L’arrivo è previsto alle ore 20.30 nella suggestiva località Solfatare di Penna in Teverina, angolo del pellegrino lungo il Rio grande per la celebrazione eucaristica e inaugurazione della nuova statua della Madonna donata dal Nucleo volontariato e Protezione civile di Giove. Un tratto dell’anticvaE’ previsto un servizio navetta per il ritorno nel luogo di partenza.

La via Amerina fu aperta nel 241-240 a.C. unendo tracciati locali ancora più antichi che collegavano Veio con Ameria attraversando tutto il territorio Falisco e toccando i suoi principali centri: Nepet (Nepi), Falerii, Fescennium (Corchiano), Gallese, Vasanello e Hortae (Orte). A Nord di Amelia riprese altri antichi collegamenti che si dirigevano verso la media e l’alta valle del Tevere lungo il confine con il territorio etrusco (Tuder, Vettona e Perusia), poi verso l’Adriatico attraverso il territorio degli Umbri.

LASCIA UN COMMENTO