Santi e martiri del XX secolo. Tra questi Wojtyła e Roncalli e l’“umbra” madre Speranza di Collevalenza

Tempo di lettura: 94 secondi

Giovanni-XXIII-e-Giovanni-Paolo-IIVenerdì scorso Papa Francesco, durante l’udienza privata al cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha autorizzato la Congregazione a promulgare i decreti riguardanti il miracolo di tre personaggi dei quali è stata avviata la causa di canonizzazione. Il più atteso e conosciuto attribuito all‘intercessione del beato Giovanni Paolo II; il miracolo, attribuito all‘intercessione del venerabile servo di Dio Alvaro del Portillo y Diez de Sollano, prelato della Prelatura personale della Santa Croce e dell‘Opus Dei; il miracolo, attribuito all‘intercessione della venerabile serva di Dio madtre Speranza di Gesù, fondatrice delle Congregazioni delle Ancelle dell‘Amore Misericordioso e dei Figli dell‘Amore Misericordioso.

Papa Francesco ha firmato anche i decreti di riconoscimento del martirio, durante la guerra civile spagnola, dei servi di Dio: Giuseppe Guardiet y Pujol, sacerdote diocesano; Maurizio Íñiguez de Heredia e 23 compagni, dell‘Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio; Fortunato Velasco Tobar e 13 compagni, della Congregazione della Missione; Maria Assunta e 2 compagne, Religiose professe della Congregazione delle Suore Francescane Missionarie della Madre del Divin Pastore; uccise in odio alla Fede in Spagna nel 1936.

In piùha firmato  i decreti per le virtù eroiche dei servi di Dio: Giuseppe Lazzati, laico consacrato; Nicola D‘Onofrio, chierico professo dell‘Ordine dei Chierici Regolari Ministri degli Infermi (Camilliani); Bernardo Filippo, fratello professo dell‘Istituto delle Scuole Cristiane; Maria Isabella della Ss.ma Trinità, fondatrice delle Congregazione delle Suore Concezioniste; Maria Carmen Rendiles Martínez, fondatrice delle Ancelle di Gesù, chiamate Siervas de Jesús de Venezuela; nata a Caracas (Venezuela) l‘11 agosto 1903 e ivi morta il 9 maggio 1977.

Il Papa ha approvato, infine, i voti favorevoli della Sessione Ordinaria dei padri cardinali e vescovi circa la canonizzazione del beato Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli) e ha deciso di convocare un Concistoro, che riguarderà anche la canonizzazione del beato Giovanni Paolo II (Carlo Giuseppe Wojtyła).