Sostegno qualificato alla famiglia

PALAZZO DI ASSISI. L'associazione 'Pro familia' propone un corso triennale per diventare consulenti familiari. Mette inoltre a disposizione un consultorio qualificato

Tempo di lettura: 103 secondi

Ha sede a Palazzo di Assisi, viale Michelangelo, l’associazione ‘Pro familia’ che, attiva ormai da un decennio nel territorio locale al fine di promuovere, difendere e sostenere la dignità della famiglia, ha gradualmente ampliato il proprio campo d’azione sino a coinvolgere tutte le diocesi della regione. Provengono infatti da differenti realtà umbre quanti, animati da uno spirito di servizio che vede nella condivisione della sofferenza un cammino di speranza, hanno scelto di frequentare il corso triennale realizzato in collaborazione con la Sicof (Scuola italiana di formazione per consulenti familiari) di Roma per diventare consulente familiare. Attraverso un percorso di maturazione personale e di acquisizione di tecniche relazionali volto a sviluppare le capacità di porsi in un ascolto empatico, l’operatore volontario diviene figura professionalmente riconosciuta e personalmente qualificata nell’utilizzo di metodologie specifiche volte ad aiutare singoli, coppie e nuclei familiari a mobilitare, nelle loro dinamiche relazionali, le risorse interne ed esterne per affrontare situazioni difficili. La sua opera, ove occorre, è integrata da interventi di altri specialisti, cosicché quanti giungono presso il consultorio ‘La famiglia’, costituitosi sempre a Palazzo di Assisi, possono gratuitamente usufruire di una consulenza psicologica, medica, giuridica, morale e sociale. Per accedere al servizio è sufficiente contattare la segreteria al numero 075 8038197 (martedì ore 10-12 e giovedì ore 16-18) e fissare un appuntamento con un consulente cui, ovviamente, è imposto l’obbligo del segreto professionale. L’ambito territoriale d’intervento si è con il tempo molto allargato sino a coprire pressoché l’intero territorio umbro. Tra le attività che l’associazione ‘Pro familia’ realizza vanno annoverate, oltre alle già citate Scuola di formazione per consulenti familiari ed operatori consultoriali ed al consultorio ‘La famiglia’, la collaborazione con il Movimento per la vita, la cui sede locale è ospitata nella stessa struttura di viale Michelangelo, e la promozione di un gruppo di famiglie affidatarie, operanti in favore di minori in stato di semi-abbandono o in difficoltà familiare. Inoltre, l’associazione collabora con talune parrocchie e scuole attraverso incontri sulla genitorialità per gli adulti ed un progetto specifico sull’affettività rivolto agli adolescenti. Elena Lovascio