StarCup, dal 2 al 5 settembre: tutto pronto per la quindicesima edizione

Sta per iniziare la quindicesima edizione della StarCup, torneo di calcio a cinque maschile e femminile, in calendario dal 2 al 5 settembre presso l’impianto sportivo di Santa Sabina, a Perugia. Come ogni anno, sono tanti i giovani degli oratori dell’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve che si sono iscritti, anche se in numero minore rispetto alle edizioni precedenti.

In tutto, ventisei squadre femminili e trentotto squadre maschili, per un totale sessantaquattro squadre e quindi nel complesso circa seicento giocatori. La StarCup, il primo torneo che si gioca dentro è fuori dal campo, è un progetto di Pastorale giovanile della diocesi perugino-pievese creata per unire ciò che spesso più appassiona i ragazzi, cioè lo sport, a momenti di incontro, catechesi e preghiera.

L’evento è gestito e organizzato dall’associazione Asd/Aps SportLab, costituita da venti giovani volontari che, quest’anno, hanno riprogettato la formula della StarCup nel rispetto delle normative per il contenimento della pandemia: l’ingresso sarà contingentato e limitato a un massimo di duemila persone presenti in contemporanea negli spazi dell’evento; sarà, inoltre, necessario esibire il Green Pass, ottenuto tramite vaccino o tampone, agli ingressi dell’impianto. don È dunque attesa un’edizione complessa per la logistica ma carica di significato, come ha sottolineato don Luca Delunghi, responsabile del Servizio diocesano di Pastorale giovanile e legale rappresentante dell’Asd/Aps SportLab.

“Vogliamo credere che questa StarCup -spiega- sia come una stella e, per di più, come una stella dell’alba, che anticipa il sorgere del sole. Abbiamo la necessità di ripartire e per farlo dobbiamo imparare a riprogettare ciò che prima era ormai assodato e non dobbiamo spaventarci di questo, perché modificare i nostri progetti significa accettare e vivere la nostra vita pienamente. Che la StarCup ci aiuti a iniziare il nostro anno pastorale e che i tanti giovani, presenti in quei giorni, ci mostrino il nuovo volto della Chiesa”.

Alla cerimonia d’apertura, in programma il 2 settembre alle ore 14.30 e con accesso autorizzato solo a giocatori e allenatori, sono attese le istituzioni diocesane e comunali: il cardinale Gualtiero Bassetti, il sindaco di Perugia e l’assessore comunale allo Sport. Lo slogan e il tema catechetico dell’edizione 2021 è DreamOn, un invito a continuare a sognare rivolto a tutti i giocatori che saranno impegnati nel torneo in questa settimana, ma ampiamente rivolto a tutti giovani della Chiesa di Perugia e Città della Pieve.

LASCIA UN COMMENTO