ABAT JOUR

ABAT JOUR

logo abat jour, rubrica settimanale

“Tollere”: farsi carico di

Tollere come “condonare” o tollere come “farsi carico di”. Qual è il senso giusto da attribuire all’offerta che Gesù ha fatto a Dio al posto...
logo abat jour, rubrica settimanale

Alla radice del nostro rapporto con i poveri

di Angelo M. Fanucci Se uno è veramente cristiano, tende a rapportarsi ai poveri come l’ha fatto Gesù. Secoli prima che Lui scendesse tra noi, il...
logo abat jour, rubrica settimanale

Due ragazze

di Angelo M. Fanucci Sono morte quasi contemporaneamente. Parlo di due ragazze accolte nella mia Comunità di Capodarco dell’Umbria (che oggi, per la verità, è un...
logo abat jour, rubrica settimanale

Fa’ il bene e scordalo…

di Angelo M. Fanucci Non so chi sia stato a inviarlo alla mia email, con viva preghiera di diffonderlo il più possibile. So solo che...
logo abat jour, rubrica settimanale

Tra la caricatura e lo sgorbio

di Angelo M. Fanucci Paolo Sorrentino è un regista napoletano la cui fronte è stata baciata dagli dèi della celluloide. Il suo capolavoro, La grande bellezza,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il cardo al posto del giglio

di Angelo M. Fanucci 17 dicembre 2019, genetliaco di Papa Francesco. Messaggi augurali da tutto il mondo. Grazie grazie, auguri auguri! “Tra le rose e le...
logo abat jour, rubrica settimanale

Rinnovarsi a marcia indietro

di Angelo M. Fanucci “Rinnovarsi”: parola d’ordine, parola magica. Anche per la Chiesa. Rinnovarsi, accogliere e valorizzare quanto di meglio, non solo a livello di...
logo abat jour, rubrica settimanale

Pastorellerie

di Angelo M. Fanucci Natale. Cos’è, un compleanno? Solo un compleanno? Con gli auguri ovviamente “tanti e sinceri”, doverosi come le condoglianze all’altro capo della...
logo abat jour, rubrica settimanale

Una pre-evangelizzazione terapeutica

di Angelo M. Fanucci A cosa pensa Papa Francesco quando, non solo nei confronti dei cristiani non cattolici, ma anche delle religioni non cristiane, in...
logo abat jour, rubrica settimanale

La nave dei folli

di Angelo M. Fanucci Stultifera navis (“La nave dei folli”): così Michel Foucault, il più grande degli storici di settore,  intitola il primo capitolo della sua...
logo abat jour, rubrica settimanale

Primo contatto con Capodarco

di Angelo M. Fanucci Sulla orme di Zincone, voglio andare vedere. 30 giugno 1970. A bordo della mia Citroen Dyane color giallo cacca di bambino,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Finalmente Capodarco

di Angelo M. Fanucci E venne la stagione dei campi di lavoro. I miei studenti del Mse (Movimento studentesco eugubino) e io ci vergognavamo un...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il mio Papa bifronte (3)

di Angelo M. Fanucci No, quel 28 ottobre 1958 in cui il card. Roncalli divenne Giovanni XXIII, lo Spirito santo non era in ferie, come sospettavamo...
logo abat jour, rubrica settimanale

Quella sera, quella scritta

Dal giugno 1970, subito dopo i Campionati mondiali di calcio vinti dal Brasile di Pelè sull’Italia di Gigi Riva, con i ragazzi della seconda...
logo abat jour, rubrica settimanale

Senza titolo

Già: il titolo non serve, basta il logo della Comunità di Capodarco dell’Umbria, quella in cui io vivo dal 1974. Sulla silhouette della nostra Umbria,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Orate pro eis

di Angelo M. Fanucci Domenica scorsa ho detto messa per i nostri governanti. Oremus pro eis. Pregare per chi ci governa è un dovere del...
logo abat jour, rubrica settimanale

Quarantacinque, cioè 55 – 10

Il parto della mia autobiografia (Non per loro, ma con loro) si rivela laborioso più del previsto. E io continuo ad anticiparne qualche frammento,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Fernanda

di Angelo M. Fanucci Attingo di nuovo a Non per loro ma con loro, la mia autobiografia di imminente pubblicazione. Immaginate la scena, in una delle...
logo abat jour, rubrica settimanale

Quel campo di lavoro

di Angelo M. Fanucci Quando, nel 1979, Giovanni Paolo II lo nominò arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini, rettore dell’Istituto Biblico di Roma, volle prepararsi...
logo abat jour, rubrica settimanale

La cotta, nientemeno!

di Angelo M. Fanucci Ho espresso un mio dubbio: che la passione per il rinnovamento della Chiesa, passione autentica, a volta bruciante in alcuni di noi...
logo abat jour, rubrica settimanale

Riformare: un alibi, a volte

Riformare la nostra Chiesa sullo stampo del Concilio? Certo che bisogna farlo, e non lasciarlo fare agli altri, perché dentro la Chiesa siamo tutti...
logo abat jour, rubrica settimanale

Riformare: cioè

di Angelo M. Fanucci Più passa il tempo, più si sente il bisogno di una riforma liturgica a norma del Concilio Vaticano II. Il bisogno...
logo abat jour, rubrica settimanale

Un errore che ripeterò

di Angelo M. Fanucci Abbiamo chiuso l’ultima finestra chiedendoci: come potremmo invitare ad assistere a un battesimo le mezzecalzette che hanno sparato e sparano a...
logo abat jour, rubrica settimanale

Parole come macigni

di Angelo M. Fanucci Splendida, dunque (riprendendo la discussione della settimana scorsa), teologicamente impeccabile la scelta del nuovo Ordo, con la quale la Congregazione del...
logo abat jour, rubrica settimanale

Bene, benissimo, ma…

di Angelo M. Fanucci Il nuovo rito del matrimonio cambia radicalmente il modo con cui gli sposi si dicono “sì”: ne convennero unanimi gli oltre...
logo abat jour, rubrica settimanale

Le mutande ascellari

Ai tempi del loro trionfo elettorale, ebbi un lieve moto di compiacimento: sarebbe stato uno svegliarino, maleducato e volgare come lo voleva Beppe Grillo,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Pensare per vivere

“Se vuoi costruire una nave, non radunare gli uomini per far loro raccogliere il legno, distribuire i compiti in modo da organizzare bene il...
logo abat jour, rubrica settimanale

Un “purtroppo” necessario

di Angelo M. Fanucci Siamo nell’Era della comunicazione, lo dicono tutti: grazie ai prodigi dell’informatica, una vera e propria valanga di notizie ci viene rovesciata...
logo abat jour, rubrica settimanale

La teologia di Papa Francesco

Oggi occorre essere stupidi o maligni per negare che Papa Francesco abbia una sua teologia, originale, robusta, coinvolgente. Ragioniamo: noi siamo abituati a parlare di...
logo abat jour, rubrica settimanale

Mi tufava. Ci provo

di Angelo M. Fanucci Mi tufava. Un dispiacere sordo, quasi un rancore. Mi tufava sentire i critici di Papa Francesco affermare che Bergoglio in...
logo abat jour, rubrica settimanale

Morte a Venezia?

di Angelo M. Fanucci L’ha scritto Thomas Mann, il romanzo Morte a Venezia. Ne ha tratto un film Luchino Visconti. Io di mio ci aggiungo un punto...
logo abat jour, rubrica settimanale

Groppo alla gola: chi ce ne libererà?

di Angelo M. Fanucci Fresco reduce dall’ottavo incontro di un gruppetto di alunni del Seminario romano maggiore, ordinati preti nel lontano 1961. A Venezia, a...
logo abat jour, rubrica settimanale

Rinnovarci: fin dove?

di Angelo M. Fanucci A onta delle maligne punture di spillo di mons. Viganò, nonostante le bordate pseudo-teologiche di De Mattei, avanza, grazie soprattutto a...
logo abat jour, rubrica settimanale

C’è Commedia e Commedia

di Angelo M. Fanucci L’idea m’è venuta all’immediata vigilia della partenza per il mare con i miei ragazzi. Certamente a Cesenatico di tempo da riempire ce...
logo abat jour, rubrica settimanale

Quanta strada!

di Angelo M. Fanucci Dalla riflessione teologica che, maldestramente ahimé!, ho cercato di ammannire ai miei 17 lettori, e forse in parte ci sono riuscito,...
logo abat jour, rubrica settimanale

La grazia non è un’ideologia

di Angelo M. Fanucci L’impegno che, nel rapportarci al mondo nel quale viviamo, per capirlo davvero, ci addita padre Sosa: quello di assumere il riconoscimento...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il cuore e la buccia

di Angelo M. Fanucci  Il punto di partenza è riconoscere le differenze come rivelazione di Dio, questa, secondo il preposto dei Gesuiti, è la premessa...
logo abat jour, rubrica settimanale

Fede, ma sul serio!

di Angelo M. Fanucci In chiusura delle mia penultima, pallente abat-jour m’aveva spiazzato la frase rivolta da Gesù alla povera donna cananea (l’ “emorroissa”), letteralmente...
logo abat jour, rubrica settimanale

Un’affermazione “borderline”

di Angelo M. Fanucci Ancora una volta un Gesuita alla ribalta. Alla ribalta della ricerca profonda, non del successo futile. Quanta acqua è passata sotto...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il senso del mio invito

di Angelo M. Fanucci Vorrei davvero condividere con voi, amabilissimi 17 lettori, il tentativo di inseguire il continuo mutare, e autonegarsi, e recuperarsi, e aggiornarsi,...
logo abat jour, rubrica settimanale

E non finisce qui!

di Angelo M. Fanucci Scrivo troppo. Gli amici me lo ripetono spesso: scrivi troppo. Già. Questo mio tenue elzeviro su La Voce dura dal 1978...
logo abat jour, rubrica settimanale

La frittata

di Angelo M. Fanucci “Concedi, Signore, che il corso degli eventi nel mondo si svolga secondo la tua volontà, cioè nella giustizia e nella pace”. Lunedì...
logo abat jour, rubrica settimanale

Cinquant’anni or sono

di Angelo M. Fanucci L'anno 2018 viene esattamente cinquanta anni dopo il 1968. E il 1968 fu un anno molto speciale, al punto di essere...
logo abat jour, rubrica settimanale

Un’immensa finestra sul mondo immenso

di Angelo M. Fanucci Il ricordo di Aldo Moro che la Rai ha mandato in onda l’8 maggio scorso, alla vigilia del 40° anniversario del...
logo abat jour, rubrica settimanale

Ho visto mons. Piastrelli

di Angelo M. Fanucci Non avrei mai osato sperarlo, ma è successo: ho visto mons. Piastrelli. No, non ho avuto visioni, sono allergico a quel...
logo abat jour, rubrica settimanale

Se lo pota, porterà frutto

di Angelo M. Fanucci Allora, come la mettiamo con questi santi che hanno ancora, o ancora sembrano avere qualche ramo non potato? Non posso esemplificare...
logo abat jour, rubrica settimanale

Perché erano lì

di Angelo M. Fanucci Ho appena abbozzato una domanda impegnativa (“Può esistere un santo con qualche ramo non potato?”), promettendo di riprendere il filo del discorso,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Con qualche ramo non potato

di Angelo M. Fanucci Ho promesso di parlarne, perché lo sento molto, “mi intriga” come dicono Lorsignori nella loro lingua: ma… i santi che la...
logo abat jour, rubrica settimanale

Perché no?

di Angelo M. Fanucci Mentre Elisabetta spitricchiava col suo pc antidiluviano alla ricerca di un certo libro che le avevo richiesto, io girellavo nel suo...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il Corpo di Cristo

di Angelo M. Fanucci Dal gran bailamme della mia disordinatissima scrivania emerge sempre un libro, Le ragioni della speranza (Paoline), il commento ai Vangeli domenicali in...
logo abat jour, rubrica settimanale

Narcisi

di Angelo M. Fanucci No, è troppo gracile e furbesca la dialettica che dilaga in questi giorni su tutti i mass media da parte delle...
logo abat jour, rubrica settimanale

Sogno o son desto?

Di Angelo M. Fanucci Devo aver fatto un sogno, ma non ne sono proprio sicuro. Ho sognato (forse) di essere tornato indietro con gli anni,...
logo abat jour, rubrica settimanale

Un atto dovuto

di Angelo M. Fanucci Nella notte tra il 3 e il 4 marzo 2018 un calciatore di serie A, Davide Astori, capitano della Fiorentina, è...
logo abat jour, rubrica settimanale

Una commozione fuori luogo?

di Angelo M. Fanucci Che mi sta succedendo? Pomeriggio di domenica 25 febbraio 2018. Ho appena visto in tv il film sulla gioventù di Edson Arantes...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il fascismo perenne

di Angelo M. Fanucci Il fascismo è una realtà attuale o no? Sul tema confliggono in tv Daniela Santanchè, odorosa di mughetti artificiali, e “Lele”...
logo abat jour, rubrica settimanale

Si vende di tutto

di Angelo M. Fanucci Nella lettera settimanale che il Gibbo, la mia minuscola associazione di volontariato informatico, spedisce da dieci anni a un numero indefinito...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il mostro di Frankenstein

di Angelo M. Fanucci “La nostra vera battaglia non è contro il sangue e la carne, ma contro i principati e le potenze, contro i...
logo abat jour, rubrica settimanale

Grazie, Presidente!

di Angelo M. Fanucci Scrivo oggi sabato 27 gennaio 2018, Giornata della Memoria. Il 27 gennaio 1945 l’Armata rossa, accolta da un gruppetto di esseri...
logo abat jour, rubrica settimanale

Non basterà

di Angelo M. Fanucci Hanno un nome stranissimo: gli Incontattati. Esatto, vanno chiamati proprio così. Sono gli indios della foresta amazzonica peruviana, che non hanno...
logo abat jour, rubrica settimanale

Lungo il viale dei Poeti

di don Angelo M. Fanucci L’ho ammirato quando ha detto che avrebbe volentieri rinunciato a tutte le poesie che aveva scritto se avesse potuto essere...
logo abat jour, rubrica settimanale

Confusione mentale?

di don Angelo M. Fanucci “Questa è confusione mentale”: non possono non averlo pensato i pochi fedeli che nella “mia” chiesa di Santa Maria de’...
logo abat jour, rubrica settimanale

Soprattutto per loro!

di don Angelo Fanucci Ho ricordato come Massimo Cacciari (l’“ateo che prega”) abbia riservato un sonoro e liscio busso a noi cristianucci che accettiamo anche...
logo abat jour, rubrica settimanale

Fila liscia, la barca!

di don Angelo M. Fanucci Due vescovi, due incontri, in rapida successione, come i botti d’una doppietta. Uno ritrovato e diretto, l’altro appena incontrato e...
logo abat jour, rubrica settimanale

Il Natale di un ateo così così

di don Angelo M. Fanucci Ho letto l’intervista che a fine novembre 2017 Massimo Cacciari ha rilasciato a Il Giornale. Ho faticato a superare il sacro...
logo abat jour, rubrica settimanale

Viene! Ecco, è alle porte

di don Angelo M. Fanucci Domenica mattina, 3 dicembre 2017. Ha camminato per tre giorni lungo il percorso francescano da Assisi a Gubbio. Oggi pomeriggio...
logo abat jour, rubrica settimanale

Trentatré, cioè trenta più tre

di don Angelo M. Fanucci Risalendo in macchina per tornare a Gubbio dopo il primo contatto con la Comunità di Capodarco, anno del Signore 1970....
logo abat jour, rubrica settimanale

Vita, quilla vita

A cura di Angelo M. Fanucci “Questa è la casa di tutti: entrate pure!”. Sono a Casa Papa Giovanni, alla periferia del paesino di Capodarco,...

Santuario, no. Ma nemmeno sagrestia?

Volontariato. Il mio pessimismo ha dovuto ricredersi quando ho visto il consuntivo di una festa patronale. Mammamia, quanta gente ci lavora gratuitamente! Però, però…...

Nei panni di don Enzo Palombo

Nostalgia canaglia e supercanaglia al peperoncino avvelenato, quando mi abbandono al ricordo dei 10 anni di volontariato con i quali, tra il 1974 e...

Canaglia e supercanaglia

Negli anni ’70 del secolo scorso a Gubbio il volontariato si configurò come un’autentica esplosione. Ho ricordato il Geia (Gruppo eugubino di iniziativa per...

Nostalgia canaglia

Annamaria Biraschi e Corrado Baldinelli m’hanno chiesto quattro righe di presentazione di Amicizia e impegno sociale, il loro bel libro di memorie. Ho intitolato...

Quattro suore

Quello su cui hanno sparso la loro fioca luce le mie ultime, pallenti abats jours (o abat jours?) si lega a due ricordi personali...

Quando la signorina Scolastica rifiutò la pensione

Sì, alla completezza della nostra formazione di preti imminenti fu un danno enorme quello di averci impedito, tra il 1958 e il 1961, a...

La serva padrona

Philosophia, ancilla theologiae. Il documento che ufficialmente faceva della filosofia greca la serva della teologia cristiana fu dunque redatto da Tommaso dei conti d’Aquino,...

L’abat jour. Il vero volto del cristiano

Sacerdote, re e profeta. Lui pesa quanto un pulcino e non sa far altro che frignare monotono, mingere a ciclo continuo e ciucciare come...

Abat jour. Acqua. E il crisma?

Da tempo si parla della necessità di liberare il sacramento del matrimonio da quella gabbia giuridica che ne soffoca la natura sacramentale: ridurlo a...

L’abat jour. L’umorismo di Dio

Mi ha incuriosito l’articolo “L’umorismo di Dio" che Civiltà cattolica dello scorso giugno ha pubblicato, a firma di P. Salvini. L’ho letto con grande...

L’abat jour. “Attribuzione identitaria”

Battesimo. Non sa far altro che frignare e mingere il battezzando, ma alla domanda che egli, tramite i due che l’hanno messo al mondo,...

Abat jour – Aux sources!

Aux sources! Alle sorgenti! fu l’emblema di quella volontà di ripensare la fede che animava le avanguardie del cattolicesimo cento anni or sono. Aggiornare...

Bianchi vs Milani

19 maggio 2017. Al Salone del Libro di Torino parla su don Milani Enzo Bianchi, vetusto monaco pieno di spirito e di peli.     Grande...