D&R SULLA LITURGIA

D&R SULLA LITURGIA

accogliere

Il partner, dono di Dio da accogliere

Se il matrimonio cristiano è immagine della creazione di Adamo ed Eva, e dell'unione tra Cristo e la Chiesa, perchè avviene tramite un anello,...
accogliere

I pilastri del matrimonio cristiano

Le letture di una messa di matrimonio, chi le sceglie, gli sposi o il prete? A volte sembra in un modo, a volte nell’altro. E...
accogliere

Cominciamo da Adamo ed Eva

Se il matrimonio è il legame tra due persone che decidono di vivere insieme e procreare, che cosa aggiunge il rito celebrato in chiesa...
accogliere

“Renditi conto di ciò che farai!”

Ma insomma, da che momento un nuovo ordinato “è” sacerdote? Perché, dopo l’imposizione delle mani e la preghiera, sono ancora necessari dei riti? Dopo i...
accogliere

Per governo, culto, predicazione

Qual è il rito essenziale nel sacramento dell’Ordine? Che senso ha l’imposizione delle mani da parte di tutti i sacerdoti presenti? La preghiera di ordinazione...
accogliere

Quell’“eccomi” riecheggia la Bibbia

All’inizio della messa di ordinazione, il futuro sacerdote si presenta. Ma che bisogno c’è, se lo conoscono già tutti, sia i fedeli che il vescovo? La...
accogliere

Predicatori, pastori e celebranti

Se anche il diacono viene “ordinato”, allora è “sacerdote” pure lui? E se si dice che Cristo è l’unico eterno sacerdote, perché si continua...
accogliere

Sacerdozio: servizio o privilegio?

Si parla di “ministero sacro”, dove “ministero” significa servizio. Ma poi si attribuisce al clero l’autorità, il potere all’interno della Chiesa. Non è una contraddizione? Comprendere...
accogliere

Nella cresima, i doni dello Spirito

Che significato ha l’imposizione delle mani nel sacramento della confermazione? In che senso viene donato lo Spirito? E perché sette doni? Nel rito della confermazione, dopo...
accogliere

Battesimo: promessa da rinnovare

È la stessa cosa dire cresima o confermazione? Questo sacramento esiste anche per le altre Chiese cristiane? E perché si comincia “rinunciando a Satana”? Il sacramento...
accogliere

Gli sviluppi storici della cresima

Se con il battesimo siamo già uniti a Cristo, che bisogno c’è della cresima? E perché si dice che la cresima abiliti a ricevere...
accogliere

Sacramento di addio? No, di invio

La cresima ha poi tutta questa importanza nella vita cristiana? Aggiunge qualcosa al battesimo? E in ogni caso, dopo averla ricevuta, i giovani “lasciano”...
accogliere

Le parole per assolvere i peccati

Quando, in confessionale, il sacerdote assolve il penitente, basta la formula di perdono, o è necessario qualche gesto particolare? Parlare dei gesti e delle parole...
accogliere

Come andrebbe fatta la confessione

Tra i sacerdoti c’è chi confessa in confessionale, chi in altro luogo, chi dopo il segno di croce non premette una parola alla confessione...
accogliere

Cuore della confessione

Non è la prima volta che Papa Francesco utilizza l’espressione di sant’Agostino “rimasero solo loro due: la misera e la Misericordia”. Infatti la lettera...
accogliere

La penitenza nelle altre Chiese

Il rito della penitenza esiste solo nella liturgia cattolica o è presente anche nelle altre Chiese cristiane? E nelle altre religioni si parla di...
accogliere

La confessione e la sua storia

Quando si parla del sacramento della penitenza, lo si indica con diversi nomi: penitenza, confessione, riconciliazione. Come mai? E poi, non è sempre stato celebrato...
accogliere

Riconciliazione, sacramento in crisi

Sono sempre pochi i fedeli che vediamo accedere al rito della confessione. A cosa si deve questa crisi? E occorre proprio un sacramento per...
accogliere

Il banchetto di nozze dell’Agnello

Dopo la Preghiera eucaristica, la celebrazione continua e si conclude con tutta una serie di azioni e di parole. Non ce n’è qualcuna che...
accogliere

Quel Corpo e Sangue siamo noi

Orologio alla mano, la parte centrale della messa risulta la Preghiera eucaristica. Ma a cosa “serve”? È perché non è sempre la stessa? Conclusi i riti...
accogliere

L’offerta di sé del “Cristo totale”

I riti di offertorio sembrano cambiare da messa a messa: c’è chi già ha il pane e il vino sull’altare, chi lo porta processionalmente......
accogliere

In ascolto e dialogo con la Parola

La Parola di Dio proclamata in chiesa non sempre è la stessa, cambiano le letture...Come mai? Quale il criterio? E perché si dà così importanza...
accogliere

I riti di introduzione della messa

Si può notare come questa parte della celebrazione eucaristica sia ricca di azioni compiute sia dal popolo sia da colui che presiede. Quale ne...
accogliere

Il primo nucleo dell’eucaristia

La celebrazione eucaristica attuale da dove trae la sua origine? C’è un nucleo originario che riguarda non solo la Chiesa cattolica, ma anche le...
accogliere

L’eucaristia nella vita cristiana

Perché si dà tanta importanza alla celebrazione eucaristica? Perché di domenica è precetto, e se non si partecipa si fa peccato? Insomma, perché celebriamo l’eucarestia? Potremmo...
accogliere

Battesimo: differenze bimbi/adulti

L’iniziazione cristiana degli adulti (come visto la volta scorsa) non si conclude con la celebrazione del battesimo, della confermazione e con la partecipazione alla...
accogliere

L’iniziazione cristiana degli adulti

Nella Veglia pasquale celebrata nelle chiese cattedrali e presieduta dal vescovo, sempre più spesso si assiste alla celebrazione dei sacramenti dell’iniziazione cristiana degli adulti....
accogliere

Il battesimo agli albori della Chiesa

Oggi sta tornando in auge il battesimo degli adulti. Ma il modo in cui lo si celebra è recente o ha origine nei tempi...
accogliere

Il battesimo, sacramento che unisce

Noi cattolici dobbiamo ritenere valido il battesimo celebrato in altre Chiese cristiane? Nella densa preghiera di Gesù riportata nel capitolo 17 del Vangelo di Giovanni,...
accogliere

Nuova creatura, ovvero Figlio di Dio

Il sacramento del battesimo si conclude con il lavacro dell’acqua o prosegue con qualche altro rito? Il lavacro nell’acqua battesimale, pur essendo centro del sacramento...
accogliere

Battesimo: l’acqua che dà la vita

Perché il sacramento del battesimo si fa con acqua? Meglio versarla sulla testa, o per immersione? E prima di procedere al rito vero e proprio,...
accogliere

Di che cosa è colpevole un neonato?

Dopo la preghiera dei fedeli, ancora non si arriva al momento centrale del battesimo: ci sono ancora preghiere che vengono recitate sul bambino. Perché...
accogliere

Annunciare e battezzare

Sembra che il sacramento del battesimo, come per le altre celebrazioni, necessiti di un tempo dedicato alla Parola di Dio, prima dei riti centrali. Ma...
accogliere

I riti che precedono il battesimo

Se il battesimo ha sostanzialmente a che fare con il lavacro nell’acqua, che senso hanno i riti di ingresso di questo sacramento? Perché non...
accogliere

Nella fede del bambino o della Chiesa?

È a tutti chiaro che un neonato non può esprimere la propria fede... e allora chi garantisce per lui? In quale fede viene battezzato? Il...
accogliere

Battezzarsi al momento ‘opportuno’

Tra parrocchie possono esserci prassi diverse relative alla celebrazione del battesimo. Quali sono il tempo e luogo più opportuni per celebrarlo? Non possiamo in questa...
accogliere

Battesimo dei bambini: sì o no?

La scelta della fede sembrerebbe un affare da grandi, da persone che hanno raggiunto la ragione. Per quale motivo allora battezzare i bambini? Fin dall’antichità...
accogliere

I funerali con o senza la messa

Caro don Verzini, purtroppo negli ultimi tempi diversi amici ci hanno lasciato, e sono andata al loro funerale. In una parrocchia il funerale “classico”,...
accogliere

La querelle sulle chitarre in chiesa

Caro don Verzini, il mio parroco ripete spesso che la chitarra non sarebbe uno strumento liturgico. Quindi sarebbe vietato usarla? E quali sono gli...
accogliere

Le regole per la preghiera dei fedeli

Caro don Verzini, partecipando a diverse celebrazioni ho notato come la preghiera dei fedeli abbia diverse forme, un numero variabile di richieste a Dio,...
accogliere

Messe cattoliche di rito non romano

Caro don Francesco, ci sono cattolici che celebrano in modo diverso dal nostro. Penso agli ucraini che dicono messa nella mia parrocchia, o anche...
accogliere

A chi si devono inchinare i lettori?

Gent.mo don Francesco, durante la messa, quando i lettori si recano all’ambone per leggere e quando ritornano al loro posto, a “chi” devono fare...
accogliere

Il valore della Veglia di Pentecoste

Caro don Verzini, un amico impegnato in parrocchia mi ha invitato a partecipare alla Veglia di Pentecoste dicendo che è importante quanto la Veglia...
accogliere

Quando a messa sono presenti i bambini

Caro don Verzini, in alcune parrocchie ho visto i bambini leggere la Preghiera dei fedeli, in altre solo adulti. Ci sono regole per quanto...
accogliere

Il rosario fa anche parte della liturgia?

Caro don Verzini, il mese di maggio è tradizionalmente il mese del rosario, e vi è la pratica diffusa - non solo in questo...
accogliere

In piedi o in ginocchio alla consacrazione

Caro don Verzini, nella messa, durante l’elevazione dell’ostia c’è chi si mette in ginocchio piegando il capo verso terra, altri pure stando in ginocchio...
accogliere

Per infusione o per immersione

Caro don Francesco, la notte di Pasqua sono stato invitato a un battesimo che veniva celebrato durante la Veglia. Lì, per la prima volta,...
accogliere

Le donne che “leggono” in chiesa

Si parla tanto di partecipazione dei laici alla liturgia, ma mi sembra di aver sentito che il riferimento è soprattutto agli uomini, perché ad...
accogliere

I momenti salienti del Triduo pasquale

Caro don Verzini, ci apprestiamo a celebrare il Triduo pasquale, per questo vorrei chiederle alcune spiegazioni più approfondite in merito a ciò che celebriamo...
accogliere

I tre oli consacrati nella Messa crismale

Caro don Verzini, sono una catechista e, come ogni anno, il gruppo di ragazzi che viene preparato alla cresima verrà accompagnato in cattedrale per...
accogliere

Riformare la riforma? È appena iniziata!

Caro don Francesco, spesso sento parlare di “riforma della riforma” della liturgia, ma cosa significa? Si vuole cambiare la riforma liturgica del Concilio Vaticano...
accogliere

No all’eucaristia “self-service”!

Caro don Verzini, mi è capitato di vedere a una messa che alcuni fedeli si accostavano alla Comunione prendendola da soli. Dopo quell’occasione, in...
accogliere

A chi spetta distribuire la Comunione

Caro don Verzini, ho notato più volte che alla Comunione il celebrante fa distribuire l’eucaristia da un “ministro” non presbitero, pur non avendo alcun...
accogliere

Quaresima, tempo di conversione

Caro don Verzini, come possiamo vivere meglio la Quaresima? Ma anzitutto, che senso ha questo tempo liturgico? Come mai ha una durata di quaranta...
accogliere

Le Ceneri sembrano una minaccia…

In parrocchia hanno dato l’avviso che il 14 febbraio inizia la Quaresima con il rito dell’imposizione delle ceneri. Non sono un assiduo frequentatore della...
accogliere

L’itinerario spirituale dell’anno liturgico

Caro don Francesco, volevo chiederle se sinteticamente può indicarmi il senso e il significato dell’anno liturgico. Come mai abbiamo l’anno diviso in questa maniera?...
accogliere

L’acqua unita al vino nel calice

Buongiorno don Verzini, quale è il significato del gesto con cui il sacerdote versa una piccolissima quantità di acqua nel vino durante l’offertorio?   Buongiorno a...
accogliere

La preghiera eucaristica “chinata”

Caro don Verzini, ho notato che alcuni celebranti al momento della consacrazione si piegano sopra l’ostia e il vino per pronunciare le parole di...
accogliere

Come ‘andrebbe fatta’ la Comunione

S pesso, durante la messa, il celebrante consacra solo l’ostia grande e prende le ostie per i fedeli dal tabernacolo. Non sarebbe più coerente,...
accogliere

Cos’altro è lecito fare… mentre si adora

Caro don Francesco, l’adorazione eucaristica dovrebbe essere un momento di riflessione e silenzio davanti al Signore. Chiedo: si può utilizzare quel tempo per recitare...
accogliere

Sangue versato per molti o per tutti?

Caro don Francesco, perché nella preghiera eucaristica, al momento della consacrazione del vino, è stato scelta come traduzione del versetto di Matteo 26,28 “versato...
accogliere

Come si riceve la Comunione

Buongiorno, più e più volte ho sentito persone che difendevano la modalità di ricevere la Comunione sulla lingua, e altre persone, invece, sulle mani. Addirittura,...
accogliere

La duplice valenza dell’Avvento

Caro don Verzini, tra poco vivremo il Natale che, come si sa, è preceduto dal tempo di Avvento. Mi può dire che significato hanno...
accogliere

Che cos’è la predica. E cosa no

Caro don Verzini, vorrei farle una domanda sull’omelia. Ma precisamente cos’è? Il fatto è che, girando un po’ per lavoro, vado a messa in...
accogliere

I materiali per fare calici e patene

Caro don Francesco, la domanda che vorrei porle è una curiosità. Ma di quale materiale devono fatti fabbricati i calici e le patene? ...

Dall’ambone si può parlare di tutto?

Caro don Verzini, per varie ragioni non vado a messa sempre nello stesso posto, per cui assisto a diverse celebrazioni. Pur sapendo cosa è l’ambone,...

Troppo pochi momenti di silenzio

Caro don Verzini, talvolta mi sembra che le nostre celebrazioni non conoscano il silenzio e la meditazione, risultando confusionarie e poco contemplative. Cosa può dirci...

Le braccia…nella recita del Padre nostro

Caro don Verzini, partecipando assiduamente a messa ho notato che durante la recita del “Padre nostro” non tutti tengono le braccia allargate. Informandomi, però,...

È una riforma “irreversibile”?

Caro don Verzini, recentemente ho visto riportato da più giornali il discorso di Papa Francesco alla 68a Settimana liturgica nazionale, in cui afferma che...

Nuova rubrica: “Liturgia: piacere di conoscerla”

La liturgia, questa... “sconosciuta” forse no, ma a volte ancora troppo poco conosciuta, nonostante mezzo secolo di riforma conciliare, tanti corsi di approfondimento, la...